Moriero studia una nuova Samb: «Col Padova volevo passare alla difesa a 3»


«Mattia sta facendo bene ed è stato tra i migliori in campo nelle ultime due partite. Ha avuto la sfortuna di essere stato anticipato sul calcio d’angolo, ma quella è anche una questione di struttura fisica. Non nego che prima del corner ho pensato di passare alla difesa a tre con Damonte in mediana. L’ho vista in ritardo, ma magari con lui il gol non l’avremmo preso. Loro erano calati e la sensazione era che il gol non l’avrebbero mai fatto, anzi era che avremmo segnato noi. La loro esperienza mista alla nostra disattenzione ci ha punito. Non abbiamo grandi strutture fisiche in difesa ma siamo reattivi e nei calci piazzati subiamo poco. Nella mia testa c’era l’idea di cambiare il modulo di gioco, ma ho sbagliato e mi prendo le mie responsabilità».

Passa, dalle parole di Moriero, un concetto molto importante: l’idea di voler cambiare modulo destrutturando il 4-3-3. L’impiego di Mattia sull’out destro non è un caso, vista la duttilità del giocatore abile sia da esterno che da centrale. Il 3-5-2 cambierebbe la morfologia della squadra e non è escluso che in futuro, magari nel più prossimo (domani a Reggio) si possa vedere una Samb di questo genere. Il mister, chiaramente, non dà nessun indirizzo in merito, ma poter contare sull’utilizzo di più di un modulo permetterebbe ai rossoblù di provare diverse soluzioni per sbloccare match sulla falsa riga di quello visto contro il Padova. La nuova configurazione dovrebbe prevedere l’impiego di un centrocampista sulla destra che copra entrambe le fasi di gioco e questo potrebbe essere un primo scoglio arginabile con la presenza di Di Cecco nella formazione. L’ex Lanciano è stato impiegato da terzino nella gara esterna di Tim Cup a Cesena. Davanti alla difesa (Mattia, Conson, Patti) Damonte. Tomi si sposterebbe in avanti mentre dalla parte opposta andrebbe proprio Di Cecco. Vallocchia, Bove o Bacinovic potrebbero completare la mediana. Gran fantasia in attacco dove sembra imprescindibile la presenza di Esposito, che pure può essere impiegato sulla trequarti con Damonte e Bacinovic davanti alla difesa. A completare il reparto avanzato uno tra Sorrentino o Miracoli.

 

Commenti
Condividi questo post: