Moriero e la Coppa: «La squadra deve giocare per vincere anche nelle amichevoli»


Lo scontro con il Gubbio apre scenari, fino ad ora, solo marginalmente analizzati. La rosa della Samb gode di 24 elementi, tutti giudicati validi per il campionato di terza serie. In campo, tuttavia, vanno solo undici giocatori ed annesse (eventuali) cinque sostituzioni. Qualcuno, forzatamente, deve restare fuori. Mister Moriero spiega:

«È logico che chi non gioca ci resta male, ma non c’è nessun rapporto difficile con i ragazzi. Io sono una persona serena, schietta. La forza di questa squadra è il gruppo: facciamo tutti, in settimana, lo stesso lavoro. Non ci sono prime donne. Per quanto mi riguarda cerco sempre di far giocare tutti».

Spiega che quello che conta è il comportamento in campo:

«A me piace che la squadra giochi per vincere anche in amichevole. Conta l’atteggiamento».

C'è una parte della rosa che ha zero minuti in campo:

«Anche i ragazzini che si allenano in gruppo ne fanno parte. Nella gara di Coppa valuteremo, tra gli altri, anche i più giovani, senza dargli necessariamente eccessive responsabilità».

Redazione

Commenti
Condividi questo post: