Moriero avvisa il Gubbio: «Dobbiamo imporci a prescindere dal loro gioco»


Il tecnico è cosciente della forza dei suoi: «Non so come giocherà il Gubbio e con quale modulo. Poco mi interessa, dobbiamo essere noi ad andare ad imporre il nostro gioco»…

Quella di domani è una gara che, nell'arco degli ultimi 12 mesi si è ripetuta già quattro volte. Ma il Gubbio che la Samb andrà ad incontrare sarà una incognita: «È una squadra che viene da due sconfitte e un pareggio. Non so come giocheranno e poco mi importa. Tengono bene posizione in campo, ma noi dobbiamo fare la partita, sempre rispettando l’avversario, ma guardando solo in casa nostra. Giocano contro la Samb davanti al loro pubblico e lo faranno con la massima intensità e con la voglia di batterci, come tutti. Questa è una maglia pesante e devono fare di tutto, i ragazzi, per difenderla. È una squadra che chiude bene gli spazi, forte fisicamente e sulle palle inattive. Commettono qualche errore se pressati. Hanno due attaccanti molto bravi e sono più esperti di noi, che siamo una squadra giovane. Hanno raccolto poco rispetto a quanto effettivamente meritano. Se giocano ai loro ritmi sapranno toglierci gli spazi: dobbiamo impedirlo cercando di far girare palla velocemente».
Non si sbottona, però, sulla formazione: «Qualche novità in campo ci sarà, vedremo».

Redazione

Commenti
Condividi questo post: