«Montero? San Benedetto trampolino di lancio per carriere importanti»


Del “Pigna” Montero in rossoblù se n’è parlato quasi in ogni angolo del globo (a dispetto delle teorie terrapiattiste). Una eco mostruosa anche sui media sudamericani per il primo approdo italiano, da allenatore, dell’ex difensore di Juventus e Atalanta.


La carica, il temperamento bollente e tanto, ma tanto, pelo sullo stomaco che in carriera gli ha permesso di superare indenne anche momenti non facili, saranno le ricette per una Samb battagliera nella prossima stagione. Tutto sommato, quindi, Fedeli ha avuto la squadra che voleva, almeno sulla carta: “Si può pure perdere, ma un tecnico deve far giocare questa squadra, io li vedo mosci in mezzo al campo”.


A commentare, positivamente, la scelta di Franco Fedeli è il DS Umberto Quistelli, ex DS del Barletta e Team Manager della Fidelis Andria: «Tanti giocatori importanti hanno trovato in C – spiega ai colleghi di ZonaCalcio.net – il trampolino di lancio per la loro successiva carriera di allenatore. Montero si potrà confrontare con una piazza importante e calda come quella di San Benedetto».

Condividi questo post:
error