Moneti: «Sto cercando imprenditori per dare una mano alla nostra povera Samb»



Gianni Moneti guarda, di nuovo, a San Benedetto del Tronto. L’ex presidente rossoblù, che lasciò la società a Franco Fedeli nell’estate 2015, intervistato dal Resto del Carlino ha confermato che si sta guardando intorno per verificare se ci siano i presupposti per un suo coinvolgimento nel futuro della Samb. «Sto cercando un pool di imprenditori in grado di dare una mano a questa nostra povera Samb, perché sono molto legato al territorio e a questi colori – le dichiarazioni di Moneti –. Attendiamo gli eventi ma è evidente che in questa fase, con il concordato attivo, è impossibile fare qualsiasi cosa». Tra le personalità che sarebbero state coinvolte, in questo progetto ancora embrionale, ci sarebbe l’imprenditore campano Antonio De Sarlo, attivo nel settore della logistica. Lo stesso Moneti, però, ribadisce che è presto per fare questi ragionamenti e che una possibilità di intervento potrebbe esserci soltanto in caso di fallimento della Samb. «Dobbiamo sperare nel fallimento per intervenire – ha detto ancora l’ex presidente rossoblù al Carlino -. Qualora non accadesse che nessuno rilevasse la società durante il periodo di concordato, proveremo a salvare la Samb se ci saranno le condizioni. Ovviamente, non posso dire altro, perché ogni giorno le cose cambiano».


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: