Mercato, non c’è fretta. Prime mosse dopo la Poule Scudetto


Gli ultimi impegni della stagione potrebbero aggiungere qualche nome alla lista dei “confermabili” per la Lega Pro. Ecco perché la Samb non ha fretta di muoversi sul mercato…

NIENTE FRETTA – «La Samb non ha fretta di muoversi sul mercato» è stato questo il mantra di Franco ed Andrea Fedeli nel corso delle ultime settimane. Difficile dar torto al presidente ed al direttore generale del club visto che, ufficialmente, il calciomercato inizierà soltanto nei primi giorni di luglio. Ma ad avvalorare ancor di più la tesi supportata dai vertici rossoblù il fatto che da qui ad una quindicina di giorni potrebbero venir fuori gli ultimi verdetti di una stagione comunque straordinaria.

PALLADINI E FEDERICO – Praticamente fatta per la scelta del direttore sportivo (qui il resoconto dell'ultimo incontro con Sandro Federico), la Samb ha già chiarito quale sarà l'organigramma tecnico e dirigenziale per la prossima stagione: il ruolo di d.s. sarà ricoperto da Federico, che con Palladini e lo staff rossoblù cercherà di capire prima di tutto quali saranno gli elementi "confermabili" per la Lega Pro.

I CONFERMABILI – Schiera che potrebbe anche ingrandirsi nel caso di ottime prove fornite nel corso della Poule Scudetto: nei giorni scorsi i Fedeli hanno confermato – più o meno direttamente – che è loro intenzione tenere a San Benedetto elementi di spessore come Conson e Titone, ma anche giovani di prospettiva come Sorrentino, Pegorin, Pettinelli e Vallocchia, senza poi dimenticare il blocco-Rieti composto da Pezzotti, Sabatino e perché no Casavecchia. Ma a questa lista potrebbe aggiungersi i vari Barone e Baldinini (qui l'intervista del centrocampista romagnolo in vista della trasferta di Parma). E' soprattutto per questo che la Samb sul mercato si muove, ma senza fretta.

Redazione

Condividi questo post: