Mantova-Teramo 0 a 0: i virgiliani impattano contro il muro abruzzese


MANTOVA – TERAMO 0-0

MANTOVA (3-4-2-1): Tonti; Cristini, Siniscalchi, Vinetot; Regoli, Salifu (19’st Smith), Cittadino, Donnarumma (44’st Bandini); Di Santantonio, Caridi (12’st Boniperti); Marchi. A disposizione: Bonato, Maniero, Diaby, Haouhache, Raggio Garibaldi, Gargiulo, Boccalari, Di Mambro. Allenatore: Graziani.
TERAMO (4-5-1): Narciso; Sales, Caidi, Speranza, Karkalis; Spighi (27’st Masocco), Amadio, Carraro (24’st Fratangelo), Ilari, Di Paolantonio; Sansovini (38’st Barbuti). A disposizione: Calore, Altobelli, Camilleri, Scipioni, Tempesti. Allenatore: Ugolotti.
ARBITRO: Ranaldi di Tivoli.

La Samb, sabato pomeriggio, sarà di scena al Bonolis per affrontare il Teramo dell’ex tecnico Guido Ugolotti che, nell’ultimo turno, ha imposto il pari a reti bianche al Mantova di Graziani…

MANTOVA – TERAMO 0-0

MANTOVA (3-4-2-1): Tonti; Cristini, Siniscalchi, Vinetot; Regoli, Salifu (19’st Smith), Cittadino, Donnarumma (44’st Bandini); Di Santantonio, Caridi (12’st Boniperti); Marchi. A disposizione: Bonato, Maniero, Diaby, Haouhache, Raggio Garibaldi, Gargiulo, Boccalari, Di Mambro. Allenatore: Graziani.
TERAMO (4-5-1): Narciso; Sales, Caidi, Speranza, Karkalis; Spighi (27’st Masocco), Amadio, Carraro (24’st Fratangelo), Ilari, Di Paolantonio; Sansovini (38’st Barbuti). A disposizione: Calore, Altobelli, Camilleri, Scipioni, Tempesti. Allenatore: Ugolotti.
ARBITRO: Ranaldi di Tivoli.

Il Mantova, negli ultimi incontri della Samb, fa un po’ da anello di congiunzione: sette giorni fa ha imposto lo 0 a 0 alla Reggiana e ieri si è fatto bloccare, con lo stesso risultato, dal Teramo, prossimo avversario dei rossoblù di Sanderra. La gara tra virgiliani e abruzzesi ha ben poco da raccontare dopo un primo tempo giocato su ritmi molto blandi e una ripresa più attiva, forse meglio controllata dai padroni di casa, costretti a giocare contro il muro avversario che in diverse occasioni, e grazie a qualche soluzione personale, è riuscito a farsi vedere dalle parti di Tonti, sempre bravo a rispondere presente. La formazione di Ugolotti si è presentata al Martelli con un abbottonatissimo 4-5-1, lasciando il solo Sansovini davanti favorendo, quindi, la fase di copertura e cercando di sfruttare le ripartenze. Il Teramo ha subito per lunghi tratti di gara la brillantezza del Mantova che, grazie alla cura Graziani, si sta avvicinando alla salvezza. Salvezza diretta che potrebbe sfuggire dalle mani di Amadio e soci adesso inchiodati a 28 punti insieme al Lumezzane e a quattro lunghezze dall’Ancona, fanalino di coda.  Sabato, nell’anticipo delle 18.30, la Samb farà visita al Bonolis per incontrare la formazione dell’ex Ugolotti reduce da risultati molto alterni: dalle tre sconfitte consecutive a Padova, in casa contro il Venezia e a Bergamo si è passati alla sonora vittoria, tra le mura amiche, con il Gubbio (6 a 0) di una settimana fa.

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: