Mancuso tornante goleador, Cusatis attendista sfacciato: su e giù dopo Samb-Fano


L’esterno d’attacco ex Catanzaro sorprende per la disponibilità al sacrificio e la freddezza in zona gol. Linea Maginot per l’allenatore degli ospiti, che rinuncia pure a Gucci…

CHI VA SU

LEONARDO MANCUSO

Meno male che l’ex Catanzaro era dipinto come negato al gol. Sue le due reti casalinghe e, se quella col Mantova non ha portato punti, quella odierna è valsa la prima vittoria al Riviera nella ritrovata serie C. Con lui si rivede il tornante classico stile anni ‘70/’80, che fa instancabilmente su e giù sulla fascia.

CHI VA GIU

MISTER CUSATIS

Già aveva destato sorpresa la rinuncia iniziale a bomber Gucci, 32 reti nelle ultime due stagioni di D e “hat-trick” contro il Padova. Ma poi la sua linea Maginot disegnata nella ripresa, rinunciando a qualsiasi velleità offensiva, è sembrata esagerata e in conclusione deleteria.

Condividi questo post: