Magi: «I due minuti di recupero del secondo tempo mi sono sembrati una presa in giro»


L’allenatore del Gubbio: «Nel primo tempo la Samb ha concretizzato le occasioni avute. Gli ultimi cinque minuti sono stati l’emblema di una squadra che non si arrende mai»…

GIUSEPPE MAGI (Allenatore Gubbio): «Io non parlo degli arbitri solitamente, ma i due minuti di recupero mi hanno infastidito, mi è sembrata una presa in giro. Nel primo tempo la Samb ha capitalizzato al meglio. Noi ci abbiamo provato ma non era la nostra giornata. Ci tengo a sottolineare che in campo c’erano quattro giocatori che lo scorso anno hanno trionfato in Serie D, quattro under. In occasione del primo gol della Samb ci siamo fatti sorprendere in velocità; spesso e volentieri giocavano su Sorrentino mentre noi, questo tipo di gioco, non possiamo farlo. Sono orgoglioso dei miei ragazzi. Gli ultimi cinque minuti sono stati l’emblema di questa squadra: è stato bello vedere una squadra sotto di tre gol che non voleva arrendersi. Rigiocandola la giocherei così».

Domenico del Zompo

Condividi questo post: