«Luca muove le labbra e prova a comunicare. Ogni battito di ciglia vale tantissimo»


«C’è qualche piccolo segnale di miglioramento che ci incoraggia». Massimiliano Fanesi commenta così l’uscita dalla Rianimazione del fratello Luca, riccoverato all’ospedale di Vicenza dallo scorso 5 novembre. «Luca prova a comunicare con noi: risponde sempre più agli stimoli, muove le labbra, anche se ancora non riesce naturalmente a parlare». Progressi che naturalmente alimentano le speranza di tutti coloro che hanno a cuore le sorti di Fanesi, in primis dei suoi familiari: «Ogni battito di ciglia per noi rappresenta moltissimo – continua il fratello Massimiliano -. Sappiamo comunque che la situazione è sempre complicata e che la prognosi resta riservata».

Redazione

Condividi questo post: