L’Handball Monteprandone si ferma in Toscana: con Ambra finisce 40-24


PALLAMANO AMBRA – MONTEPRANDONE 40-24

PALL. AMBRA: Ballini 4, Chiaramonti 7, De Stefano 2, Goraci 1, Maraldi 6, Pozzi 5, Biagiotti 1, Liccese 7, Bacci 2, Ballorini 3, Giannassi 2. All.: Cavicchiolo.
MONTEPRANDONE: Coccia 3, De Cugni 1, D’Angelo, Grilli 5, Marucci 2, Mucci, Sabbatini 1, Cani 2, Khouaja 5, Lattanzi, Di Girolamo, Campanelli 2, Funari, Parente 3. All.: Vultaggio.

ARBITRI: Pelosi e Cambi.
NOTA: parziale primo tempo, 20-9.

POGGIO A CAIANO – Dopo 2 vittorie consecutive, l’Handball Club Monteprandone frena bruscamente. A Poggio a Caiano, sul parquet della vicecapolista Ambra, i verdi cedono l’ultima partita del 2017 senza fare troppa resistenza.

I toscani rispettano il pronostico, confermandosi squadra solida ed esperta. E del resto basta scorrere i nomi del team guidato da coach Sergio Cavicchiolo: Maraldi, Trinci, Chiaramonti, Ballini, De Stefano sono tutti giocatori con un recente passato in massima serie, alcuni in Nazionale. Un autentico lusso per la categoria. La sfida con Monteprandone si chiude virtualmente già nel primo tempo (20-9). Nella ripresa l’Hc prova a restare in scia e recupera fino al -7. Ma la gara è nettamente compromessa e soprattutto Ambra è troppo esperta per farsi beffare. Sirena sul 40-24, con un finale in cui da ambo le parti si dà spazio a manciate di under.
Sintesi: partita da dimenticare per Monteprandone che non aveva nulla da perdere, ma che in campo ha mostrato troppa poca attenzione e voglia di provare a fare il miracolo. Prove incoraggianti per Khouaja, che pian piano sta tornando ai suoi livelli, e per il classe 2001 Parente, autore di 3 reti. Rimandati tutti gli altri.

L’Hc Monteprandone tornerà in campo il 20 gennaio 2018, per la trasferta di Carrara.

Condividi questo post: