L’ex Galderisi: «San Benedetto mi è rimasta dentro, lì si può fare grande calcio»



«Dire che quel periodo è stato un po’ difficile dal punto di vista societario è più che un eufemismo: la passione e quel gruppo di ragazzi eccezionale ci portarono a vincere tutte e 4 le gare casalinghe. Quei ragazzi tirarono la carretta in assenza di uno stipendio e raccattando favori da una tifoseria meravigliosa. Riuscimmo così a ricompattarci fin quando non fu proprio possibile andare avanti». Così Nanu Galderisi ha ricordato, in un’intervista al Resto del Carlino, i suoi tre mesi abbondanti di Samb, vissuti tra l’estate e l’ottobre del 2005 sotto la presidenza Mastellarini. «Di quel periodo – ha continuato l’odierno tecnico del Gubbio, che sabato affronterà per la prima volta la Samb da avversario – ho grandi ricordi. San Benedetto è una di quelle piazza nelle quali si può fare del grande calcio. Se giochi bene, se ottieni risultati, puoi toglierti grandi soddisfazioni. Non lo nego: mi è rimasta dentro. Mi è rimasto addosso un grosso rammarico: come per le altre società importanti in cui sono stato, non ho mai avuto la fortuna di trovarmici in momenti positivi».

Redazione


Fonte foto: http://www.corrieredellosport.it/news/calcio/lega-pro-serie-d/lega-pro/2018/11/26-50400395/serie_c_gubbio_il_nuovo_allenatore_e_galderisi/

Condividi questo post: