Lega Pro, playout girone B: salve Fano e Teramo, salutano Lumezzane e Forlì


Rossoblù e biancorossi vanno ad unirsi all’Ancona componendo il trio di retrocesse del girone B. Salvezza insperata per il Fano dopo la riammissione dell’agosto scorso, Teramo col brivido…

La giostra dei playout paga Teramo e Fano: retrocedono in Serie D Forlì e Lumezzane. Nel girone B saluta anticipatamente l’Ancona, ultima in classifica, ma questa è cosa già nota. Ieri si sono disputate le ultime gare dove in palio c’era la salvezza.

FESTA GRANATA – Risultato quasi a sorpresa per il Fano, riammessa ad agosto che fato ha voluto avversaria di una squadra ripescata in Lega Pro. Regolando con un 1-1 in trasferta e un in casa 2-0 Conson e compagni, mantiene la categoria e, salvo cataclismi, potrebbe ritrovare la Samb da avversaria nella prossima stagione.
NESSUNA VITTORIA – Due pareggi, beffa che accomuna Samb e Lumezzane in questo overseason, permettono al Teramo di far festa. È stato 1-1 al Tullio Saleri. Lo 0-0 del Bonolis, nel ritorno, ha premiato i padroni di casa che rispediscono l’avversario in Serie D dopo ben 24 anni di professionismo. Un duro colpo per il Lume del presidente Cavagna che ha espresso grande amarezza al termine del match: «Abbiamo buttato via una stagione – ha fatto sapere – ma forse presenterò domanda di riammissione».
TUTTE LE RETROCESSE – Sono nove le squadre che salutano la Lega Pro e che in estate dovranno prepararsi per affrontare il campionato di quarta serie. Apripista sono state Racing Roma, Ancona e Taranto. Playout fatali per Tuttocuoio, Lupa Roma, Forlì, Lumezzane, Vibonese e Melfi
 

Domenico del Zompo

Condividi questo post: