La soddisfazione di Ottavio Palladini: «Vittoria importante. Non abbiamo regalato niente»


Il tecnico sorride e spiega: «Vicino a Ferrario ho voluto Di Pasquale, più veloce. Pegorin meritava fiducia, non si può crocifiggerlo per un errore»…

L'importanza di aver conquistato tre punti contro una squadra tosta da un sapore migliore alla vittoria:
«Dobbiamo essere contenti di quello che abbiamo fatto perché abbiamo vinto contro una formazione organizzata. – La forza della Samb supera anche le difficoltà – Superiamo tutti i problemi e gli infortuni, abbiamo dovuto fare anche a meno di Tortolano che, stamattina, ha accusato un problema. – Una gara accorta – Siamo stati bravi a non concedere niente e forse abbiamo sbagliato qualcosa nel primo tempo. Questo è un campionato difficilissimo e vincere questa partita, soffrendo, è una dimostrazione di forza. – La scelta degli undici in campo – Al fianco di Ferrario ho preferito un giocatore più veloce, per quanto riguarda Pegorin non era giusto crocifiggerlo per l’errore di Bassano, sbagliano tutti, può succedere ad un ragazzo di 20 anni. Anzi, se non l’avessi schierato, avrei perso un giocatore. Damonte non è un giocatore velocissimo, ma essendo molto fisico, davanti alla difesa ci ha aiutato molto e ha fatto una buona partita.– Una Feralpi al di sotto delle aspettative – Giocavano molto sulle seconde palle ed erano molto fisici, ma nella ripresa li abbiamo messi sotto. Mi è piaciuta la compattezza della nostra squadra. Sono contento per i ragazzi che sono entrati che hanno avuto un ottimo impatto. – La coperta inizia ad essere corta e la rosa si assottiglia – In qualche reparto siamo un po’ pochi e tra rescissioni e infortuni rischiamo di avere difficoltà, valuteremo con la società se e come muoverci».

Condividi questo post: