La Samb è bella finché dura, con la Fermana è 3 – 3


FERMANA – SAMB 3 – 3

MARCATORI: 14'pt Degano, 21'pt Pezzotti, 28' pt Sorrentino, 43' pt Titone; 10'st Omiccioli, 38'st Cremona.

 

LE FORMAZIONI

FERMANA (4-2-3-1): Olczak ('96); Passalacqua ('97), Comotto, Ficola ('97), Terrenzio; Ferrini, Omiccioli, Urbinati, Degano, Iotti ('95); Cremona. A disposizione: Casini, Cesselon, Gregonelli, Misin, Sene, Traini, Valdes Seara, Vitali. Allenatore: Osvaldo Jaconi.

SAMBENEDETTESE (4-2-3-1): Pegorin ('96); A disposizione: Reali, Casavecchia, Perna, Bonvissuto, Mattia, Conson, Vallocchia, Boninsegni. Allenatore: Loris Beoni.

AMMONITI: 13'pt Lomasto, 42'pt Ficola, 43'st Degano.

ESPULSI: 14'st Pezzotti.

ANGOLI: 9 – 7.

RECUPERI: 1' – 5'.

NOTE: Giornata soleggia, temperatura di 27°C circa, terreno di gioco in buone condizioni. Fermana in maglia e calzettoni gialli, pantaloncini blu. Samb in completo bianco con inserti rossoblù.

Pareggio all’esordio per i rossoblù, che chiudono il primo tempo in vantaggio di due reti ma poi crollano nella ripresa. Protagonisti Sabatino e Titone, Pezzotti espulso incomprensibilmente…

Finchè dura è una splendida Samb. Al "Recchioni" i rossoblù ottengono un solo punto nel match d'esordio in campionato, cedendo ai canarini di Jaconi nella ripresa dopo aver chiuso il primo tempo su un più che meritato 3 – 1. Beoni dispone i suoi con il 4-2-3-1 (Titone agisce alle spalle di Sorrentino e Bonvissuto parte dalla panchina), stesso modulo per i locali. Poco più di un minuto di gioco e subito la Samb incendia i sostenitori con una bella conclusione di Titone, servito da Pezzotti. Monologo rossoblù. Pezzotti, dopo l'azione di Titone che ha portato la sfera a fondo campo, cincischia davanti all'estremo difensore ospite e la difesa canarina spazza. Padroni di casa in avanti al minuto 13 con Lomasto che atterra Degano regalando il calcio di punizione. Lo stesso Degano si incarica della battuta e trasforma con un destro secco. Fermana 1 – Samb 0. Non piega la testa la Samb che ci prova su calcio d'angolo, sul colpo di testa di Pezzotti si supera Olczak. Estremo che al 21' non può nulla sul calcio di punizione battuto Pezzotti che si infila tra una selva di gambe. Rossoblù che agguantano il meritato pareggio. Ancora Samb, al 28' Sorrentino buca la non impeccabile difesa di Olczak per il 2 a 1. Pochi rischi per la Samb, la Fermana non riesce a costruire una azione degna di tale nome e così i rossoblù tornano in cattedra e si conquistano un rigore con Barone che punta Ficola. Il difesore gialloblù lo atterra e il direttore di gara assegna il calcio di rigore. Battuta affidata a Titone che con un preciso rasoterra porta il risultato sul 3 a 1. La seconda frazione di gioco si apre con la Samb in avanti, ma la Fermana, dopo 10 minuti di gioco trova la rete del 3 a 2 con Omiccioli che con un tiro non irresistibile infila Pegorin. Pochi minuti dopo finisce a terra Sabatino e gli avversari, nonostante le richieste, non mettono il pallone in fallo laterale, continuando a giocare con il giocatore in attesa di medicazione. Terna che perde completamente la bussola della direzione di gara e nella mischia che si sviluppa paga per tutti Pezzotti che si vede sventolare il rosso. Fermana che tenta di riassettarsi, comlice la superiorità numerica, ma Samb decisamente più organizzata a livello tattico. Al 38' Cremona, in sospetta posizione di offside sugli sviluppi di un angolo, riceve e conclude alle spalle di Pegorin. Samb in bambola e quasi sulle gambe a dispetto di una Fermana meno brillante, ma più cinica. A tre minuti dal termine dell'incontro il direttore di gara trasforma un fallo subito da Lomasto in un calcio di punizione dal limite dell'area: Degano si presenta sul punto di battuta e tira trovando l'opposizione di Titone in barriera e richiedendo il calcio di rigore. Poco altro da segnare nei minuti finali della gara con i padroni di casa concentrati a non subire eventuali contropiedi ospiti e la Samb stanca che si affida ai singoli Bonvissuto e Titone per cercare di creare qualche ripartenza significativa.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: