La Samb c’è, ma i terzini soffrono: le pagelle della partita con l’Avezzano


Prova maiuscola dei rossoblù. Titone e Palumbo fanno la differenza sulle fasce e Sabatino è ovunque, ma la coppia Montesi-Flavioni soffre gli esterni marsicani…

PEGORIN

5,5

Prova a fermare Di Massimo lanciato a rete con un'uscita disperata, ma il suo fallo costringe la Samb a giocare tutta la partita in inferiorità.

MONTESI

5

Gli scambi rapidi tra Bisegna e Di Massimo nel primo tempo lo mettono in difficoltà. É lui a perdersi il numero undici sull'azione che causa l'espulsione di Pegorin. Da rivedere.

FLAVIONI

6

L'ex Puglia non crea granché nel primo tempo, ma nella ripresa il terzino sinistro appare in ritardo su un paio di chiusure. Mostra buone cose, invece, quando si propone in avanti sulla sinistra.

BARONE

7

Lui e Sabatino dettano i tempi in mediana. Nel primo tempo qualche errore di troppo in fase di impostazione, ma con il passare dei minuti la sua prestazione migliora. Freddo dal dischetto e preciso sui calci piazzati.

SALVATORI

6,5

Liscia completamente l'intervento sull'azione che permette a Di Massimo di portare in vantaggio i suoi, ma si fa perdonare nella ripresa con la girata che vale l'1 – 1.

LOMASTO

6,5

Limita ai minimi termini l'azione di capitan Moro nella zona centrale dell'attacco ospite, non a caso tutte le azioni pericolose della squadra di Lucarelli nascono dalle corsie laterali.

TITONE

6,5

Poco supportato ad inizio gara, nella ripresa mette alle corde i biancoverdi con le sue cavalcate (anche se talvolta pecca di egoismo). A pochi minuti dal termine colpisce il palo al termine di una splendida azione personale.

SABATINO

7

Sa sempre dove muoversi e come giocare il pallone. Dopo l'espulsione di Pegorin si abbassa sulla mediana, non facendo mancare il suo supporto in entrambe le fasi di gioco. Imprescindibile.

SORRENTINO

6

Corre molto, ma nel primo tempo non riesce quasi mai a vincere un duello con la coppia centrale ospite. Quando i rossoblù alzano la pressione, comunque, si fa apprezzare per qualche buona giocata.

PALUMBO

7

Prende per mano la squadra nel secondo tempo, creando diverse occasioni da gol partendo dalla corsia di sinistra. Bravo e furbo a guadagnarsi il calcio di rigore che vale il raddoppio. Decisivo.

MATTIA

S.V.

Ammonito ad inizio gara, Beoni è quasi costretto a richiamarlo in panchina quando deve inserire Cosimi al posto dell'espulso Pegorin.

COSIMI

6

Può fare ben poco sulla precisa conclusione di Di Massimo al 23'. Per il resto viene impegnato raramente dagli attaccanti marsicani.

CASAVECCHIA

6

Prende il posto di un non perfetto Montesi a metà ripresa. Non rischia granché nel finale.

CONSON

S.V.

Con il suo ingresso a pochi minuti dal termine Beoni passa alla difesa a cinque per difendere il vantaggio.

Daniele Bollettini

Condividi questo post: