La rivincita degli ultimi: Agnonese, Amiternina e Giulianova trovano tre punti


Il punto sugli altri match della 25^ giornata di Serie D. Le ultime tre della classe fanno bottino pieno. Il Fano dimentica la sconfitta di San Benedetto battendo la Jesina…

A NOVE DAL TERMINE – Il Fano dimentica la sconfitta in trasferta a San Benedetto imponendosi con un 1 a 0 sulla Jesina davanti al proprio pubblico. Dopo un primo tempo non brillantissimo, i granata escono fuori e passano con Gucci al 63' che trasforma in gol l'assist da calcio di punizione di Borrelli. Il Campobasso allunga e consolida il quarto posto battendo 3 a 1 l'Avezzano. Sblocca Gabrielloni al 21', raddoppia Alessandro al 51', ma Di Curzio è bravo ad accorciare approfittando di un errore della retroguardia di casa. A pochi secondi dal fischio finale è Grazioso a chiudere i conti. Il San Nicolò, a Pesaro, cade, ma resta saldo in quinta posizione mentre la Vis vede la salvezza più vicina. Ai padroni di casa basta la rete di Costantino al 23' dopo una grande azione corale. I teramani, un minuto dopo, perdono Rapino per fallo da ultimo uomo e chiudono la gara in dieci. Il Castelfidardo non va oltre l'1 a 1 contro una Fermana in cerca di punti per inseguire il sogno playoff. Vantaggio biancoverde di Gaggi su rigore dopo nove minuti di gioco. Canarini bravi a trovare il pari al 60' con Bossa. Colpo grosso del Giulianova che si rialza davanti al proprio pubblico e vendica la sconfitta dell'andata (sempre 1 a 0) rimediata contro la Recanatese. Giampaolo al 49' infila la rete che permetterà ai giuliesi di gestire il match. Gara accesa e combattuta tra Monticelli e Chieti. Il 2 a 2 finale porta le firme di Dos Santos, in chiusura di primo tempo, e Sbardella al 72'; in mezzo c'è la doppietta di Sosi che trova il primo pari al 50' e la seconda rete al 95'. Con l'Olympia Agnonese sembra funzionare la cura Di Meo: i molisani si impongono, a Montegranaro, contro la Folgore Veregra con i gol di Martignetti al 3', Santoro al 42' e Pifano al 50'. I padroni di casa chiudono il match in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Marani, ex Samb, per fallo da ultimo uomo. Caos in casa Isernia, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è certamente stata la sconfitta incassata contro l'Amiternina di Angelone. Alla squadra di Scoppito bastano le reti di Marcotullio e Terriaca (20' e 34') per lasciare il Molise con tre punti in tasca.

PROSSIMO TURNO – La Samb aspetta l'Isernia al Riviera. Il Matelica deve rialzarsi ad Avezzano, ma non sarà facile perché i padroni di casa sono alla disperata ricerca di punti, importanti per non restare invischiati nella rete dei playout. Classifica, risultati e turno completo qui.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: