La Poule Scudetto sa già di Lega Pro. Palladini: «Vogliamo fare bella figura»


Il tecnico dopo la sconfitta col Chieti: «A San Nicolò vogliamo vincere tenendo un occhio di riguardo alla difesa». Sulla sfida per il tricolore: «Tante squadre blasonate»…

TRA ESORDI E GIOCO – Guarda avanti dopo la sconfitta di Chieti Ottavio Palladini. Nel match del Riviera che ha portato alla prima sconfitta della stagione sotto la sua gestione, il tecnico rossoblù ha schierato tanti giovani. «In queste ultime tre gare abbiamo fatto girare tanti giocatori, fornendo comunque buone prestazioni. Anche domenica abbiamo ben figurato e fino al pareggio Cosimi non aveva fatto neanche una parata, mentre Fatone è dovuto intervenire in più di un'occasione». Un plauso ai giovani, dunque: «Vallocchia ha messo in campo le sue capacità giocando una bella gara. Sono stati molto positivi gli ingressi di Bruni e Mallozzi». Difesa, però, da rivedere: «Ultimamente abbiamo subito  troppi gol (1 contro la Jesina, 1 a Recanati, 3 ad Agnone e 2 contro il Chieti). Domenica contro il San Nicolò cercheremo la vittoria con un occhio di riguardo alla difesa: prima di tutto non dobbiamo subire gol. Il turnover è stato massiccio per dare la possibilità a tutti di giocare in modo da arrivare alla Poule Scudetto con un buon minutaggio sulle gambe e per tenere alta l’attenzione. Arrivati lì si faranno delle scelte».

PROVE GENERALI – A proposito di Poule Scudetto. Molte squadre che giocheranno gli spareggi tricolore hanno trascorsi illustri nelle categorie professionistiche. La Samb incontrerà, come ormai noto, Parma e Gubbio: un importante banco di prova per la futura Lega Pro dei rossoblù. Così Palladini: «Ci sono molte squadre blasonate, vogliamo prepararci bene perché ne incontreremo di fortissime: il Parma ha segnato tanto e subito pochi gol, il Gubbio ha una bella rosa con diversi ex giocatori della Maceratese ed altri innesti importanti. Ma noi vogliamo fare bene».

Domenico Del Zompo

 

Condividi questo post: