La grinta di Marchi: «Mi sono inserito bene, voglio dare tutto per la Samb»


Dalla Toscana, sponda Livorno, alle Marche (casa sua), con la Samb. Da uno scarso minutaggio, quasi nullo, a diventare una colonna del centrocampo. Alessandro Marchi, dopo due mesi vissuti all’ombra della Riviera delle Palme, parla di se:

«Avevo voglia di tornare a giocare. Venivo da un periodo poco felice, ma qui mi sono inserito molto bene e i compagni mi hanno aiutato fin da subito. Io, come tutti gli ultimi arrivati nel mercato di gennaio, sono e siamo al servizio della Samb e diamo tutto per aiutare questa squadra. In carriera ho giocato principalmente in un centrocampo a tre, ma di base quando c’è un’idea di fondo non fa grande differenza il modulo. Padova? Ancora ho rimpianti quando ci ripenso. Ma ci sta anche l’errore. Bisogna subito voltare pagina; nel calcio c’è sempre qualcosa da dimostrare e scendere in campo per un obiettivo senza pensare troppo agli errori, solo facendone tesoro».

Commenti
Condividi questo post: