La Fermana se la prende con l’arbitro, Jaconi: “Samb individualista”


Le interviste dopo il match del “Recchioni”. Continua il silenzio stampa di tutti i tesserati della Samb. I canarini attaccano l’operato del direttore di gara De Tullio. Fanesi: “Per me è stata sicuramente una gara particolare”…

La Samb continua a trincerarsi dietro il silenzio stampa che, ormai, si protrae da mesi e continua nonostante la convincente serie di vittorie conquistate dai rossoblù.

JACONI (All. Fermana): L’arbitraggio non è stato all’altezza della gara. Siamo stati poco furbi, ci manca un pizzico di esperienza, ma devo dirmi soddisfatto del gioco. Non sono contento del risultato, non potrei esserlo. Nella Sambenedettese ho visto una mancanza di equilibrio tra i reparti. Tra Maceratese e Samb non si può fare un paragone, sono due squadre differenti: la Samb punta molto sugli individualismi, la Maceratese è una squadra composta da ottimi elementi e si affida molto alla forza del gruppo, escluse alcune sortite offensive di quei due tre nomi che hanno in attacco. Calcisticamente non è facile vedere una squadra con lo score della capolista, ma mancano sette giornate alla fine del campionato, non è escluso che, prima o poi arrivi una sconfitta.

CUSARO (Dif. Fermana): Perdere dispiace sempre, ma siamo soddisfatti del gioco fatto al cospetto di una squadra molto forte. È un derby ed è logico che in campo ci fosse un po’ di nervosismo, ma non credo che sia per quello che ci siamo lasciati sfuggire il risultato. Ottenuto il pareggio stavamo cercando di gestire, ma poi abbiamo subito quel rigore a un paio di minuti dalla fine e ci ha tagliato le gambe.

CONTI (D.S. Fermana): Io vorrei soffermarmi sulla gestione della gara da parte della terna. La Fermana non è una squadra abituata a piangersi addosso o accusare la classe arbitrale, ma alcuni fatti accaduti oggi ci costringono a dover farci sentire in Lega. È successo contro la Maceratese, è successo a Giulianova, dove l’arbitro sembrava avere il mirino puntato sui calciatori diffidati ed è successo oggi contro la Sambenedettese. Nonostante la mancanza di elementi importanti, comunque, siamo riusciti a tenere testa alla Samb grazie alla caparbietà dei nostri uomini in campo.

FANESI (D.G. Fermana): In quanto ex, queste non sono mai partite facili dal punto di vista emotivo, ma mi trovo a lavorare per la Fermana e oggi il mio pensiero era esclusivamente quello. Abbiamo giocato bene nonostante diverse mancanze, ma il risultato non ci ha dato ragione. La Samb gioca puntando sulle individualità che ha in squadra: quando ci sono giocatori come Carteri, Napolano e Tozzi Borsoi non puoi non rendere loro il fulcro del gioco. Noi abbiamo mostrato una squadra unita in campo, ho visto una grande Fermana.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: