La difesa tiene in ansia Palladini, si fermano Ferrario e Di Pasquale


Il bollettino dall’infermeria è da codice rosso e il reparto difensivo ne viene fuori decimato. Recuperano Mori e Di Filippo, ma l’ex Catania e l’abruzzese sono alle prese con alcuni infortuni dell’ultima ora…

DA VALUTARE – All’alba di una partita delicata come quella di domani piombano, come fulmine a ciel sereno, brutte notizie dal terreno di gioco: Stefano Ferrario e Davide Di Pasquale sono usciti malconci dalle ultime sedute di allenamento. Per l’esperto difensore si tratta di una elongazione al tendine e non sarà nella lista convocati per la sfida con il Teramo. Altra storia quella che riguarda Di Pasquale che ha ricevuto un fortuito colpo al costato durante l’allenamento. Non dovrebbe essere nulla di grave, ma in caso Palladini sta pensando di tenerlo a riposo per averlo a piena disposizione nella trasferta di Lumezzane.

IN LISTA – Tornano a pieni giri sia il centrale Mori che Berardocco. Contro il Teramo ci sarà una difesa da “reinventare”, ma che potrà almeno contare sulla presenza del calciatore cresciuto nelle giovanili del Novara. Luca Berardocco  potrebbe rientrare tra i convocati, ma non dovrebbe scendere in campo per non forzare i tempi di recupero.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: