La difesa della Samb è tornata un fortino



Giorgio Roselli ha ricostruito il suo muro. No, non parliamo del muro da frapporre tra sé e le critiche che, prima della vittoria con la Ternana, gli sono state rivolte dal presidente Franco Fedeli e da alcuni tifosi della Samb; ma del muro che ha reso impenetrabile la porta rossoblù nelle ultime partite di campionato.

TRE DI FILA – La sfida di sabato scorso, infatti, è stata la terza consecutiva in cui la difesa rossoblù è riuscita a non incassare gol: era già successo contro Fano e Imolese. Un trend positivo, che va nella stessa direzione dei 12 risultati utili consecutivi che Rapisarda e compagni erano riusciti ad inanellare nel miglior momento della stagione, coinciso con la fine del girone di andata.

GLI UOMINI – Tra i protagonisti di questo momento positivo che sta vivendo la retroguardia rossoblù c’è sicuramente Andrea Sala, che da qualche settimana si è ripreso il posto da titolare che aveva lasciato nel girone di andata a Vicenza. Ma oltre al numero 22 ci sono giocatori come Mirko Miceli e Giacomo Biondi, che si stanno imponendo come leader, migliorando anche il loro affiatamento nei movimenti di reparto.


Condividi questo post: