Inutile il ricorso: confermate le squalifiche di Sanderra, Sabatino e Damonte


Tutto sommato va meglio ad Andrea Gianni, a bordo campo durante il match, che vedrà applicato uno sconto alla squalifica, inizialmente, fino al 31 maggio…

Non tutti i ricorsi sono oro. Purtroppo per la Samb (e per Sanderra) la Corte Sportiva d'Appello non ha accolto i procedimenti d’urgenza inoltrati per gli appiedati dal giudice sportivo dopo la gara di domenica scorsa contro il Santarcangelo. Le decisioni dopo i reclami sono quelle che seguono: “Separato preliminarmente il ricorso in quattro distinti appelli ha respinto il ricorso proposto per Loris Damonte (squalificato dal Giudice Sportivo ‘per aver colpito con una gomitata al volto un avversario; inoltre, al termine della gara, negli spogliatoi rivolgeva all’arbitro una frase offensiva’); ha preso atto della rinuncia al ricorso proposto per Alessandro Sabatino dichiarando così estinto il procedimento; ha respinto il ricorso proposto per mister Luca Sanderra (squalificato ‘per comportamento offensivo verso l’arbitro negli spogliatoi al termine della gara’) e ha accolto parzialmente quello proposto per il DG Andrea Gianni, riducendo la sanzione dell’inibizione al presofferto”. Si salva, di conseguenza, solo il DG che vedrà accorciata la squalifica fino alla mezzanotte di oggi.

Redazione

Commenti
Condividi questo post: