Incroci pericolosi: il mercato in entrata della Samb tra attacco e centrocampo


Andrea Fedeli, di concerto con la società e il nuovo tecnico, lavora per portare alla corte di Sanderra alcuni importanti rinforzi, ma la concorrenza è alta…

In queste prime ore di calciomercato chi si sta occupando delle trattative è, in buona sostanza, Andrea Fedeli. L’AD rossoblù ha contattato qualche giorno fa il Latina per intavolare una trattativa che coinvolgesse due elementi importanti per la formazione di Sanderra: il centrocampista Stefano Amadio e l’attaccante Giuliano Regolanti. Il primo, come noto, dovrebbe prendere il posto di Berardocco, accasatosi al Padova, garantendo muscoli e materia grigia in regia, mentre il secondo potrebbe essere una comoda alternativa a Lorenzo Sorrentino nel reparto avanzato del prossimo futuro. La Samb deve guardarsi, tuttavia, dalla concorrenza, perché sul centrocampista si fanno insistenti le voci che ne vorrebbero un ritorno al Teramo, in prestito. Amadio ha già fatto sapere che San Benedetto sarebbe una meta gradita e la società potrebbe far leva sulla volontà del giocatore che non disdegna anche la piazza abruzzese e che è richiesto, al contempo, da Reggiana e Carrarese. Incroci pericolosi: Jefferson, che da Teramo era dato già rossoblù qualche giorno fa (anche per stessa ammissione del presidente Campitelli che ne parlava riguardo il mercato in uscita), potrebbe continuare a giocare al Bonolis fino al termine della stagione e dalla società biancorossa fanno sapere che difficilmente ci si potrebbe privare di un attaccante simile, soprattutto alla luce anche del fatto che Croce sia già con le valigie in mano. A questo punto, Andrea Fedeli, potrebbe cambiare idea virando su Ferrari del Venezia: con i lagunari c’è stato un contatto e poco altro perché si dovrebbe lavorare in maniera importante sulla formula del trasferimento. Trovano meno riscontri, ma corrispondono al profilo ideale dell’attaccante richiesto da Stefano Sanderra, Sandomenico della Juve Stabia, Calil del Catania e Guidone della Reggiana, ma su di loro la concorrenza è spietata. Un ritorno di fiamma c’è stato per Moro Alhassan, già seguito in estate dal DS Federico: il ghanese dovrebbe approdare in riviera stretto giro, in prova, per essere valutato dallo staff medico e tecnico.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: