In attacco poco o niente: Samb-Vis Pesaro, LE PAGELLE


SALA                                  6

Inoperoso per gran parte della contesa, può fare poco sulla deviazione anche piuttosto ravvicinata di Tessiore che permette alla Vis di riacciuffare il punto quando ormai manca troppo poco alla fine.

ZAFFAGNINI                    6

Ha il difficile compito di aiutare Gemignani con le chiusure sull’indemoniato Petrucci, pericoloso già dai primi minuti. Col passare dei minuti si dimostra comunque efficace.

MICELI                              6,5

Con la difesa a quattro o a tre è sempre lui a dirigere il reparto, che mostra dei significativi miglioramenti rispetto alle partite con Renate (soprattutto) e Teramo ma che paga a caro prezzo l’unica disattenzione.

BIONDI                             6

L’esordio assoluto in campionato con la maglia della Samb arriva in una partita delicata ma l’ex Rieti si comporta bene e non commette gravi errori in copertura.

RAPISARDA                      6,5

Gagliardo come sempre, il capitano si fa rispettare sulla sua fascia in entrambe le fasi di gioco: sul fondo ci arriva piuttosto spesso, ma quando mette il pallone in mezzo nessuno risponde presente.

ILARI                                 6

Alla prima da titolare, al fianco di Bove garantisce buona sostanza ma le sue giocate sono talvolta imprecise, forse anche per una condizione ancora lontana dal top.

BOVE                                6

Con tre difensori alle sue spalle è sgravato da qualche responsabilità di troppo in fase di interdizione e questo gli permette di giocare con un po’ più di libertà, scambiandosi anche di posizione con i compagni di reparto. Meno in sofferenza rispetto agli inizi.

SIGNORI                           6

Nonostante il passo lento dovuto ad una forma fisica ancora insufficiente potrebbe essere lui l’uomo del primo gol stagionale, ma nel primo tempo Tomei si oppone molto bene a una sua conclusione dal limite sugli sviluppi di un corner.

GEMIGNANI                    6,5

Quando riesce ad arrivare in zona cross la difesa vissina va in difficoltà: lo si vede nei primi minuti quando colleziona anche un paio di calci d’angolo ma soprattutto nella ripresa quando confeziona il cross poi deviato sfortunatamente da Boccioletti.

CALDERINI                       6

Non gli mancano giocate ed intraprendenza, ma al momento decisivo (nel calciare o nell’effettuare l’ultimo passaggio) non è fortunato. Nella ripresa arriva la staffetta con Russotto.

STANCO                           5

L’anno scorso si sapeva che era fuori condizione perché veniva da una stagione su cui gravava un brutto infortunio, ma in queste prime giornate il suo rendimento non sembra migliorato rispetto a qualche mese fa. Anzi: pochi palloni giocati e non pervenuto sotto porta.

RUSSOTTO                       5,5

Entra per dare un cambio di passo alla manovra nel miglior momento dei rossoblù ma si rende protagonista solo di un lancio a tagliare il campo e un tiro – debole – bloccato da Tomei. Ancora troppo poco.

GELONESE                       6

Rispetto a Bove il suo compito è quello di dare una mano nel recupero palla e lui ci mette del suo.

KERNEZO                         5,5

Paga lo scotto dell’esordio con qualche leziosità di troppo e perdendo alcuni palloni interessanti.

MINNOZZI                       S.V.

La mossa della disperazione alla ricerca dell’immediata risposta al gol di Tessiore, ma non ha potuto far nulla col pochissimo tempo a disposizione.

Condividi questo post: