Il Pordenone cade contro la FeralpiSalò: 2 a 1. Neroverdi a San Benedetto senza Arma


PORDENONE – FERALPISALÒ 1-2
MARCATORI: 1′ st Ferretti, 6′st Codromaz, 46′st Padovan.
PORDENONE (4-3-1-2): Tomei; Semenzato, Stefani, Marchi (48′ st Pietribiasi), De Agostini; Misuraca, Suciu, Buratto (11′ st Zappa); Cattaneo; Berrettoni (12′ st Padovan), Arma. A disp.: D’Arsiè, Pellegrini, Martignago, Giulio Parodi, Zappa, Bulevardi. All. Tedino.
FERALPISALÓ (4-3-1-2): Caglioni; Luca Parodi, Gambaretti, Ranellucci, Codromaz; Settembrini, Staiti, Tassi (29′ st Turano); Guerra (35′ st Bracaletti); Gerardi (25′ st Davì), Ferretti. A disp.: Vaccarecci, Gamarra, Boldini, Luche, Murati, Liotti. All. Serena.
ARBITRO: Strippoli di Bari. (Lombardo-Mokhtar).
AMMONITI: Tassi, Marchi, Arma, De Agostini.

La prossima avversaria della compagine rossoblù perde la sfida contro i Leoni del Garda che festeggiano la conquista dei playoff grazie alle due reti realizzate in apertura di secondo tempo. Domenica alle ore 14.30, al Riviera delle Palme, andrà in scena Samb-Pordenone…

PORDENONE – FERALPISALÒ 1-2
MARCATORI: 1′ st Ferretti, 6′st Codromaz, 46′st Padovan.
PORDENONE (4-3-1-2): Tomei; Semenzato, Stefani, Marchi (48′ st Pietribiasi), De Agostini; Misuraca, Suciu, Buratto (11′ st Zappa); Cattaneo; Berrettoni (12′ st Padovan), Arma. A disp.: D’Arsiè, Pellegrini, Martignago, Giulio Parodi, Zappa, Bulevardi. All. Tedino.
FERALPISALÓ (4-3-1-2): Caglioni; Luca Parodi, Gambaretti, Ranellucci, Codromaz; Settembrini, Staiti, Tassi (29′ st Turano); Guerra (35′ st Bracaletti); Gerardi (25′ st Davì), Ferretti. A disp.: Vaccarecci, Gamarra, Boldini, Luche, Murati, Liotti. All. Serena.
ARBITRO: Strippoli di Bari. (Lombardo-Mokhtar).
AMMONITI: Tassi, Marchi, Arma, De Agostini.

Nella sfida del Bottecchia la Feralpi esce vincente e può festeggiare la conquista dei playoff. Brutta la caduta del Pordenone adesso costretto a battere la Samb al Riviera delle Palme per sperare in un aggancio al secondo posto occupato ora dal Parma. La distanza tra gialloblù e neroverdi è di un solo punto, i ducali saranno quindi costretti a vincere il derby contro la Reggiana per essere certi di piazzarsi dietro il Venezia (già in B).

Fantacalcio a parte la cronaca dell’incontro che ha visto impegnata la prossima avversaria della Samb ha molto da raccontare. Già nelle prime battute, e prima che l’orologio segni il quarto d’ora di gioco, Pordenone e Feralpi se le danno di santa ragione con Ferretti che risponde ad una conclusione di Arma. Dopo un breve down emotivo dove la disfida si sviluppa sullo scacchiere tattico torna lo spettacolo. Al 22’ Tomei deve impegnarsi in una difficile parata su un tiro dalla distanza di Tassi. Il Pordenone non se ne sta certo con le mani in mano e quindici minuti dopo l’altro estremo difensore, Caglioni, è costretto ad un grande intervento su Cattaneo, bravo a procurarsi palla ed entrare in area. La ripresa regala altre emozioni: Ferretti tratta gli avversari come birilli al limite dell’area e grazie ad un preciso colpo rasoterra beffa Tomei, 1 a 0 Salò, subito dopo il rientro dagli spogliatoi. I padroni di casa sono frastornati e gli ospiti ne approfittano raddoppiando. Ferretti è un diavolo e impegna di nuovo Tomei che stavolta risponde presente e con un bel colpo di reni (e l’aiuto della traversa) devia in angolo. Va Guerra dalla bandierina, il cross è preciso e Codromaz si tuffa sul pallone infilando di nuovo l’innocente porteire di casa. I ritmi si abbassano e il Pordenone fatica a creare gioco così la Feralpi si chiude dietro limitandosi a qualche rapido contropiede. Col passare dei minuti gli ospiti abbassano la guardia, complice il rassicurante vantaggio. Semenzato, a due minuti dal termine, prova una botta da distanza siderale incocciando la traversa. È l’antipasto della rete di Padovan che accorcia le distanze nel finale di gara. Il recupero non aiuta i neroverdi incapaci di impensierire gli avversari. Il Pordenone dovrà giocarsi le residue speranze di agganciare il secondo posto a San Benedetto dove si presenterà orfano di Rachid Arma, squalificato per somma di ammonizioni (era in diffida) e, probabilmente, Berrettoni, uscito anzitempo per un fastidio muscolare.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: