Il Grottammare ritrova il sorriso. Sbancata Portorecanati per 3-1


GUARDA LA CLASSIFICA DI ECCELLENZA


PORTORECANATI-GROTTAMMARE 1-3
PORTORECANATI: Tolea,Cento,Ficola, Petruzzelli, Garcia P.,Malaccari(25’st Pennacchioni); Leonardi, Gagliardini N.(34’st Guercio), Garcia M., Gasparini E., Mercuri (34’st Ascani). A disp. Cingolani, Mandolini, Angelici, Patrignani, Gagliardini N, Ismaili. All. Petrini (Possanzini squalificato)
GROTTAMMARE: Renzi, Orsini, Vespasiani, Franchi (31’st Haxhiu), Traini, Oresti (44’st Di Antonio); D’Angelo, De Cesare, Jallow (15’st Rapagnani), De Panicis (32’st Maiga Silvestri), Vallorani. A disp. Pignotti, Mancini, Pagliarini, Casolla. All. Manoni.
ARBITRO: Picardi di Viareggio (Pizzuti-Pizzagalli)
RETI: 21′ Leonardi, 30′ D’Angelo, 12’st Franchi, 30’st De Panicis.
NOTE. Spettatori: 100 circa; ammoniti, Malaccari, Guercio, Franchi; recupero: 0’+3′

Un Grottammare cinico torna a sorridere dopo le ultime sconfitte e ritrova i tre punti che mancavano da oltre un mese. Nella sfida di Portorecanati i ragazzi di Manoni hanno saputo soffrire quando c’era da farlo e colpire, concretizzando le rapide ripartenze. Sono tre punti vitali che permettono ai biancocelesti di riprendere la marcia per uscire dalla zona calda della classifica. L’inizio è per i padroni di casa che passano in vantaggio al 21′ con Leonardi che anticipa Renzi in uscita. Il Grottammare rischia di capitolare ancora ma è bravissimo Renzi a dire no a Martin Garcia. Alla mezzora arriva il pari: è Ivan D’Angelo a concretizzare un’azione prolungata biancoceleste con un preciso rasoterra.


Ad inizio ripresa il Portorecanati grida alla sfortuna quando, al 5’, un calcio di punizione di Pablo Garcia va a sbattere sul palo a portiere battuto. Al 10’ è Martin Garcia che trova un Renzi superlativo a dirgli no. Al 12’ il Grottammare mette la freccia con il classe 2001 Simone Franchi che con una bordata dal limite insacca la palla all’incrocio. Al 22’ torna ad essere protagonista Renzi che respinge da campione una semirovesciata di Leonardi. Alla mezzora la gara si chiude virtualmente quando Michele De Panicis insacca, di testa, il 3-1 firmando il suo secondo gol consecutivo.

Condividi questo post: