Il d.s. del Renate duro dopo Fano: «Non siamo tutelati dagli arbitri»


Si trascinano gli strascichi di Fano e a Renate lamentano un arbitraggio che ha poco tutelato la squadra di mister Cevoli. A spiegare la situazione prova Oscar Magoni, Direttore Sportivo neroazzurro, tra le colonne di TuttoLegaPro.com:

«Siamo un club che ha buoni rapporti con tutti, che da otto anni vive le categorie professionistiche nel pieno rispetto di tutto, una società corretta e pulita, abbiamo vinto anche per due anni di seguito la Coppa Disciplina. Ci troviamo a chiedere più rispetto perché non siamo tutelati a sufficienza. L’arbitraggio di domenica è stato a senso unico. I direttori di gara dovrebbero essere più rispettosi, non è stato un bello spettacolo e mi voglio augurare che sia la prima e ultima volta che si verifica una situazione così. Il fatto di non avere una tifoseria molto numerosa, di essere una piccola realtà, non sta a significare che i nostri ragazzi non debbano essere rispettati, noi chiediamo di essere tutelati al meglio».

Domenica, però, arriva la sfida con la Samb, diretta da Amabile di Vicenza:

«Avremo out Gomez, che sarà ai box per un buon periodo, ma anche Di Gennaro, espulso: non contesto l’episodio del rigore, era una chiara occasione da rete, ma il primo giallo che ha subito è stato eccessivo. A ogni modo, seppur giovani, abbiamo un buon organico, vedremo come reagiranno i ragazzi: ma ho fiducia piena in loro».

Redazione

Commenti
Condividi questo post: