Il derby è ancora senza reti: Monticelli-Pd’A 0 – 0


MONTICELLI – PORTO D'ASCOLI          0 – 0

MONTICELLI: Calvaresi, Menchini (18’st Grilli), Monaco (31’ Filiaggi), Sosi, Adamoli, Aljevic, Petrucci, Poli, Cacciatori (18’st Ludovisi), Traini, Rega. A disposizione: Luzi, Filipponi, Battilana, Carboni. Allenatore: Stallone
 
PORTO D’ASCOLI:  Capriotti D., Cafini, Mannocchi (30’ Tarli), Angelini, Grossetti, Sensi, Leopardi, Saverino, Di Simplicio (34’st De Marco), Candellori, Capriotti S. (1’st Biancucci). A disposizione: Cinaglia,Virgili, Oresti, Ciuti. Allenatore: Filippini.

ARBITRO: Patrizio Perozzi di Ancona.

AMMONITI: Mannocchi, Petrucci, Leopardi, Rega, Cafini, Sensi, Saverino, Calvaresi.

ANGOLI: 5-5.

RECUPERI: 3’ – 5’.

NOTE: Spettatori 300 circa. 

Termina in parità e senza gol il derby del piceno tra Monticelli e Porto D’Ascoli in una gara molto combattuta e che ha visto occasioni da entrambe le parti…

ASCOLI PICENO – Termina in parità e senza gol il derby del piceno tra Monticelli e Porto D’Ascoli in una gara molto combattuta e che ha visto occasioni da entrambe le parti, forse più nitide per i padroni di casa. Per gli uomini di Filippini un buon pari verso la corsa all’obiettivo salvezza mentre per gli ascolani una mezza battuta d’arresto che, forse, pregiudica la rincorsa verso il primo posto ma non quella per i playoff. La cronaca parte subito con un palo colpito da Petrucci su punizione poi è l’altro ex Cacciatori a portare scompiglio senza però far male. Il Porto D’Ascoli si vede alla mezzora con un cross teso di Cafini che impegna alla presa bassa Calvaresi. Al 34’ Di Simplicio lavora un pallone sulla sinistra e lo serve a Candellori che ci prova in diagonale ma la mira è leggermente sbagliata. Poi è Traini che ci prova per ben due volte ma non è fortunato. Nella ripresa, all’11’, Cacciatori calcia una punizione dalla sinistra col pallone che, deviato, finisce la propria corsa vicino al palo. Un minuto dopo grande occasione per i padroni di casa con Rega che fugge verso la porta ma sbaglia clamorosamente il tiro. Il PdA risponde con Biancucci e Candellori che non impensieriscono Calvaresi. L’ultimo tiro è di Petrucci ma Capriotti è attento. 

Condividi questo post: