Il Centobuchi 1972 cede all’Azzurra Mariner nel finale. Decide un rigore di Carboni




CENTOBUCHI 1972-AZZURRA MARINER 0-1
CENTOBUCHI 1972
: Sciamanna I., Cardinali (13’s.t. Celi), Pietropaolo, Gaetani, Picchini, Grossetti, Sciamanna F., Puddu (44’s.t. Ricci), Paolini, Ruggieri (28’s.t. Speca), Cuomo (33’s.t. Amandonico). All. Morelli.
AZZURRA MARINER: Perozzi, Ottaviani, Voltattorni (7’s.t. Curzi), Carboni, Carfagna, Silvestri, La Grassa, Chiappini, Amabili (22’s.t. Massi O.), Neroni, Testa. All. Amadio.
ARBITRO: Giostra di Ascoli Piceno.
RETE: 40’st rig. Carboni

Un rigore trasformato da Carboni a cinque minuti dal termine decide il derby fra il Centobuchi e l’Azzurra Mariner, una gara disputata su un terreno infido, molto allentato per le piogge dei giorni scorsi, dove tenersi in piedi è già un’impresa, poteva finire benissimo sullo zero a zero per l’equilibrio espresso in campo da entrambe le squadre.

Minuti iniziali che vedono i padroni di casa subire la spinta degli avversari ma è il Centobuchi a portarsi, in un paio di azioni di contropiede, pericolosamente sotto la porta difesa da Perozzi. Al 18’ La Grassa prova a sorprendere dalla distanza con un pallonetto Sciamanna I., qualche minuto dopo gli risponde sull’altro fronte Sciamanna F. ma anche questa volta la mira è sbagliata.

Al 24’ i locali vanno vicinissimi al vantaggio, Picchini indirizza a porta da brevissima distanza concludendo un’azione scaturita da un calcio d’angolo, Perozzi si salva con il piede. L’ultima occasione, prima del riposo capita agli ospiti, Chiappini colpisce di testa su calcio di punizione e centra in pieno la traversa.

Ripresa del gioco con l’Azzurra Mariner che si porta subito in attacco, a conclusione di una convulsa azione in area, La Grassa trova lo spazio per il tiro e Sciamanna I. si supera respingendo, su capovolgimento di fronte ci prova Ruggieri con un bel tiro teso senza creare però grossi problemi a Perozzi.


Al 18′ la prima clamorosa occasione mancata dai locali, Paolini riceve palla da Gaetani sulla trequarti, supera l’ultimo avversario, si porta indisturbato al tiro ma alla puntata in porta preferisce attendere e scartare il portiere, Perozzi è bravo ad opporsi.

Siamo alla mezz’ora del secondo tempo quando uno scambio fra Sciamanna F. e Celi, con un’invitante conclusione di quest’ultimo in area, termina in un nulla di fatto. Subito dopo l’episodio che decide la gara; angolo per l’Azzurra Mariner, nella confusione venutasi a creare, l’arbitro tra lo stupore generale, senza che ci fosse stata la minima protesta da parte avversaria, concede un calcio di rigore forse per una trattenuta che solo lui avrebbe visto. Sciamanna individua la traiettoria, sfiora la palla, ma il tiro di Carboni finisce ugualmente in rete.

Nonostante i pochi minuti rimasti, il Centobuchi ci crede ancora e potrebbe riagguantare il pareggio, l’occasione, anche stavolta clamorosa, capita ancora sui piedi Paolini che solo davanti alla porta sbaglia nettamente la mira.

Condividi questo post:
error