Il Bassano stacca il Venezia, Parma di rimonta. Il Teramo cade in casa col Mantova


In attesa della sfida contro la Reggiana, la Samb guarda il prossimo avversario (il Teramo) cadere in casa per mano del Mantova. Il Bassano prova la fuga, guardato da vicino dal Venezia…

Bassano-Padova 2-1
Vendetta consumata e quarta vittoria in cinque gare per il Bassano che, nel derby, restituisce al Padova il “favore” ricevuto nella partita di Coppa Italia. Netta vittoria casalinga e altri tre punti in cascina che permettono ai giallorossi di portarsi in testa alla classifica. Apre il gol di Grandolfo al 4’, seguito dal pari di Russo al 12’. Chiude il gol vittoria di Bianchi al 48’.

FeralpiSalò-Maceratese 2-0
Rialzano la testa i Leoni del Garda dopo la sconfitta in trasferta contro la Sambenedettese. Contro la Maceratese arriva la vittoria che avvicina la Feralpi alle posizioni di testa. Un primo tempo vivo e molto equilibrato con le due squadre brave a tenere alti i ritmi. Nella ripresa la Rata resta negli spogliatoi ed è monologo dei padroni di casa impreziosito dai gol di Gerardi e Bracaletti.

Lumezzane-Pordenone 0-1
Lumezzane in crisi con una classifica molto deficitaria (10 punti) e l'incubo playout sempre più reale. Una bella fetta della vittoria, il Pordenone, la deve al proprio numero 1, l’esperto Matteo Tomei, per aver sprangato la porta ai padroni di casa in più di una occasione. Il gol vittoria porta la firma di De Agostini.

Modena-Albinoleffe 0-1
La Leffe centra il tris e colleziona nove punti nelle ultime tre gare. Preziosa, in questa occasione, la vittoria esterna contro un Modena in evidente difficoltà e neanche sfiorato da un pizzico di fortuna, visto il rigore sbagliato nella ripresa. Minimo sforzo e massima resa per l’Albinoleffe che, grazie a Virdis (ex di turno) strappa tre punti al Braglia e si porta a quota 19.

Parma-Gubbio 3-1
Il Gubbio infila la seconda sconfitta consecutiva, il palco, stavolta, è il Tardini di Parma dove i padroni di casa sono costretti a soffrire nella prima frazione, per poi uscire fuori nella ripresa. Il primo tempo vede un grande equilibrio in campo con due reti abbastanza propiziate dalla dea bendata: Ferretti porta gli eugubini avanti in apertura di gara, ma una autorete di Burzigotti permette al Parma di pareggiare. Ripresa a tinte gialloblù con la vittoria che arriva per mano dei mattatori Calaiò e Nocciolini, nei primi minuti di gioco.

Santarcangelo-Venezia 1-1
Il Venezia perde (di poco) il contatto con la testa della classifica a causa del secondo pari consecutivo nelle ultime due gare. Molto positiva la prestazione del Santarcangelo che resiste alla potenza di fuoco degli uomini di Inzaghi riuscendo addirittura a trovare il vantaggio. Le reti arrivano quasi a partita finita: padroni di casa avanti grazie al gol di Valentini all’85’, risposta ospite di Baldanzeddu cinque minuti dopo.

Sudtirol-Ancona 1-1
Tra i tre risultati a disposizione il pari era quello meno utile per le due squadre che restano poco al di sopra della linea di galleggiamento. È proprio il caso di parlare di galleggiamento visto che il campo da gioco del Druso di Bolzano era evidentemente appesantito dalla pioggia dei giorni scorsi. Il primo tempo scorre via tra qualche pallone buttato e molto studio tra le due squadre. Nella ripresa si vivacizza la gara subito con il gol doriano di Bariti, recuperato quasi immediatamente dalla rete di bomber Gliozzi.

Teramo-Mantova 0-1
L’exploit di Gubbio era, probabilmente, un fuoco di paglia da parte del Teramo che, davanti al pubblico amico, si fa regolare dal Mantova. I virgiliani, con i tre punti, cercano di tirarsi fuori dalla zona melmosa della classifica. La gara è molto aperta e pur distribuendo emozione a pacchi nel primo tempo, si va alla ripresa con lo 0-0. Ci vuole il fischio iniziale dell’arbitro e qualche minuto per permettere a Zammarini di portare avanti i suoi costringendo il Teramo allo stop.

Fano-Forlì 1-0

Un gol e tre punti pesantissimi per il Fano, che nel match delle 20:30 al Mancini supera il Forlì col minimo scarto. Il gol partita arriva dopo 15', quando Gualdi è bravo ad intervenire su un cross proveniente dalla sinistra. Reazione debole dei biancorossi, che ora sono sempre più soli in fondo alla classifica, a cinque punti dal Mantova penultimo. Cusatis ritrova la vittoria (seconda stagionale) dopo sette partite in cui era riuscito a collezionare soltanto tre pareggi e quattro sconfitte.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: