I rossoblù, orfani di Leo Mancuso, devono rialzarsi: a Bergamo per i tre punti


Il bomber salterà la prima partita dall’inizio della stagione. La squadra di Alvini vuole continuare a sognare: imporsi sulla Samb consoliderebbe la voglia di playoff e inguaierebbe Pezzotti e compagni…

AlbinoLeffe – Samb: il Monday night di Lega Pro sarà un appuntamento fondamentale per entrambe le squadre accomunate dall'obiettivo playoff. Gli orobici, capaci di brillanti prestazioni in questa stagione troppo spesso non accompagnate dai risultati sperati, si trovano in nona posizione insidiati dal Santarcangelo, ad un solo punto di distanza. Una vittoria potrebbe consolidare la posizione che, seppur non di pregio, consentirebbe di regalarsi e regalare ai propri tifosi lo spareggio promozione. Nell'ultimo turno di campionato, giocato all'Atleti Azzurri d'Italia, gli orobici hanno fermato la Reggiana rimontando l'iniziale svantaggio. Domani sera farà il suo esordio da “titolare” Luca Sanderra vista la squalifica del tecnico che negli ultimi giorni ha lavorato intensamente, in particolare, sull’assetto offensivo della squadra. Si deve tornare subito alla vittoria con una prestazione convincente dopo la caduta di Teramo e il passo falso casalingo contro il Lumezzane dove, con lo svantaggio, la Samb è scomparsa dal campo. L’attacco, sotto accusa dopo le recenti uscite, soffrirà della mancanza dell’infortunato Leonardo Mancuso che, afflitto da un problema muscolare, è rimasto fuori dalla lista dei convocati e salterà la prima partita dall’inizio della stagione. Per l’attaccante milanese, ed è già di per se una notizia, la gara contro l’AlbinoLeffe rappresenta la prima defezione in una stagione dove conta 33 presenze condite da ben 20 reti, che lo sta incoronando capocannoniere dei tre gironi di Lega Pro, con duemilanovecento minuti giocati.

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: