Gubbio-Samb, LE PAGELLE: Conson sontuoso, DiMa spacca


Il centrale costringe Marchi a girare a largo dalla porta di Aridità, il numero sette sfiora la doppietta come Miracoli: i voti a tutti i rossoblù dopo il 2-0 di Gubbio…

ARIDITÀ 6

In una serata tutto sommato tranquilla l’esperto portiere rossoblù, decorato con i gradi da capitano, fa prendere un grosso spavento ai compagni quando si ferma per un risentimento alla gamba sinistra.

RAPISARDA 6

Pedrelli non è un avversario semplice da affrontare, ma il numero quattordici sulla destra si fa valere sul piano fisico. Qualche problema in più nella ripresa con l’intraprendente Jallow.

CONSON 7,5

A Marchi bastano pochi minuti per capire che aria tira: meglio andarsi a cercare il pallone sulla trequarti, perché in area sambenedettese c’è quello lì che le prende tutte. Gigante.

PATTI 6,5

Buona prestazione per il roccioso centrale, il cui compito viene facilitato non poco da un Conson in stato di grazia: Moriero ormai ha affidato a loro due la difesa.

TOMI 6,5

Nel primo tempo ha spazio per offendere e non si fa pregare: suo l’assist per il gol di Miracoli. Nella ripresa è costretto sulla difensiva, ma non commette errori degni di menzione.

GELONESE 6,5

Spetta soprattutto a lui il compito di battagliare tra le linee di difesa e attacco: il compito viene svolto in maniera più che dignitosa. I margini di miglioramento ci sono, ma la base di partenza è ottima.

BOVE 7

Fa risplendere il centrocampo con giocate che da sole basterebbero per garantire l’illuminazione del Recchioni di Fermo: i suoi lanci precisi permettono di cambiare il fronte di gioco con una facilità impressionante.

VALLOCCHIA 6,5

Mostra personalità non solo quando deve dettare i tempi della manovra, ma anche quando c’è da strappare il pallone agli avversari. Nel finale rifiata lasciando il posto a Damonte.

TROIANIELLO 6

Finché ne ha pressa ad ampio raggio sulla corsia di destra, provando a velocizzare l’azione alternando spunti personali a tocchi rapidi. Col passare dei minuti, però, perde ritmo e lucidità.

MIRACOLI 7,5

Nel primo tempo è dominante sui tanti traversoni che arrivano in area di rigore: con una zampata da attaccante vero fa esultare i sambenedettesi presenti al Barbetti, poi sfiora la doppietta svettando splendidamente su un cross di Valente.

ESPOSITO S.V.

Per il Messi del Molise è maledetto il primo pallone giocato: dopo soltanto trenta secondi subisce un intervento sulla gamba destra lo mette ko. La sostituzione con Valente arriva poco dopo.

VALENTE 6,5

Non paga lo scotto dell’ingresso a freddo per Esposito mettendo lo zampino nell’azione dell’1-0 e sfornando un paio di ottimi cross per Miracoli. Non è altrettanto bravo, però, quando c’è da buttarla dentro: clamoroso l’errore a 20’ dalla fine dal limite dell’area piccola.

DI MASSIMO 7,5

Veste i panni dell’assist man e mette davanti alla porta Valente, che però sciupa. Così decide di far tutto da solo: prima segna il gol della sicurezza e poi smonta la traversa con una bolide in pieno recupero.

DAMONTE S.V.

Entra in campo poco prima del raddoppio con l’intento di aggiungere consistenza in mediana.

BACINOVIC S.V.

Tenuto a riposo in vista del recupero di Fermo, lo sloveno colleziona qualche minuto di gioco soltanto nel finale.

Condividi questo post: