Grottammare-Vigor Senigallia 0-1: i biancocelesti creano ma restano a mani vuote



GROTTAMMARE-VIGOR SENIGALLIA 0-1
GROTTAMMARE (4-3-1-2): Beni; Orsini, Ferrari, Pagliarini, Ferretti; Ricci (7’st Crescenzi), Carboni, Haxhiu; Calvaresi (21’st Cappelli); Ciabuschi, De Panicis. A disp. Palanca, Mora, Laci, Ioele, Bruno, Favelli. All. Manolo Manoni.
VIGOR SENIGALLIA (4-4-2): Tavoni; Rotondo (42’st Orlietti), Savelli, Marzano, Guerra; Siena, Morganti, Sassaroli, Nacciarriti (21’st D’Errico), Pesaresi (47’st Cinotti), Piergallini (34’st Magi Galluzzi). A disp. Minardi, Guadagni, Giobellina, Arsendi, Carbonari, Cinotti. All. Massimiliano Guiducci
Arbitro: Gianluca Cardelli di Pesaro.
Reti: 23’st Piergallini
Note. Spettatori: 100 circa; ammoniti: Siena, Savelli, Guerra, Ferrari, Ciabuschi, De Panicis, Pesaresi; angoli: 5-2; recupero: 3’+5′.

Un Grottammare con ben cinque assenti e con alcuni calciatori che hanno dovuto stringere i denti, incappa nella seconda sconfitta consecutiva mentre la Vigor Senigallia conquista tre punti sfruttando al meglio l’unica vera occasione avuta. Il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio ma gli ospiti sono stati più cinici mentre i biancocelesti hanno difettato di concretezza in zona gol. Primo tempo povero davvero povero di emozioni e giocato su ritmi non elevati. Partono meglio gli ospiti che al 6′ provocano un brivido per la difesa del Grottammare con Nacciarriti che conquista palla sull’out sinistro, converge verso il centro e tira ma non centra la porta. Il Grottammare si affaccia dalle parti di Tavoni per la prima volta al 23′ con una conclusione centrale di Ciabuschi.

I biancocelesti crescono col trascorrere dei minuti e confezionano tre buone occasioni nell’arco di sei minuti: al 36′ Haxhiu calcia una punizione, deviazione di testa di Ricci che termina vicinissimo al palo lungo. Quattro minuti dopo è Ciabuschi che da buona posizione manda altissimo. Prima dell’intervallo Haxhiu spedisce il pallone di poco sopra alla traversa con Tavoni che, però, sembrava sulla traiettoria. Nella ripresa,  al 23′, arriva il gol partita: bella giocata di Pesaresi che lancia Piergallini che in velocità il diretto marcatore e fulmina Beni sul primo palo. Il Grottammare ci prova ma non riesce ad impensiere più di tanto Tavoni.

Agli uomini di Manoni rimane la bella prestazione offerta nonostante le avversità.


Condividi questo post: