Grottammare, Manoni: «Nonostante la vittoria ancora non siamo guariti»


Il Grottammare ha ritrovato i tre punti espugnano il ‘Vincenzo Monaldi‘ di Portorecanati per 3-1. Ai biancocelesti mancavano i tre punti dallo scorso 7 ottobre quando superarono la Biagio Nazzaro per 1-0. Un successo che fa classifica ma anche morale, caduto quasi ai minimi termini dopo le ultime prestazioni positive a cui, però, non erano seguiti i risultati. Mister Manolo Manoni, però, non si abbandona a facili entusiasmi e pone l’accento sul fatto che ci vorrà del tempo per superare il momento nero: «Stiamo ancora attraversando un momento delicato e non è con una vittoria che si guarisce. Nei primi 10-15 minuti eravamo un po’ contratti anche mentalmente, perché quando sai che non puoi sbagliare nulla e ti ritrovi subito sotto, tutto diventa molto più difficile.


Probabilmente aver subito il gol è stata per noi come una liberazione che ci ha scrollato di dosso quella tensione che avevamo. Dopo il pareggio abbiamo fatto secondo me un buon primo tempo dove potevamo già passare in vantaggio prima dell’intervallo. Nella ripresa abbiamo sfruttato bene quelle due-tre ripartenze e questo ha fatto la differenza come l’ha fatta il nostro giovane portiere Renzi che ci ha tenuto a galla sia nel primo tempo, dopo essere andati sotto, che nella ripresa dopo il nostro vantaggio, effettuando due belle parate. Come ho detto ai ragazzi siamo ancora malati e la vittoria col Portorecanati rappresenta la prima dosa di medicina. C’è ancora tanto da lavorare e quando lo devi fare sulla testa non è per niente facile e potrebbe richiedere anche del tempo».

Condividi questo post: