Grottammare: contro il Marina è d’obbligo la vittoria




Non è stato un inizio di 2019 positivo per il Grottammare che dopo la vittoria casalinga sul Sassoferrato Genga, maturata nell’ultimo weekend del vecchio anno, è incappata in due stop consecutivi lontano dal ‘Pirani’. La prima è stata davvero rocambolesca, arrivata a Gallo di Petriano, dopo un’altalena di emozioni che ha visto i biancocelesti prima andare sotto, poi ribaltarla e, infine, subire la rimonta nella seconda frazione di gioco.

Sette giorni fa, invece, è arrivato lo stop contro un Tolentino desideroso di punti per mantenere viva la lotta promozione. Gli uomini di Manoni non hanno offerto una prestazione brillante e lo stesso tecnico ha definito la sconfitta come meritata perché i padroni di casa hanno fatto qualcosa in più per portarla a casa. Di certo l’espulsione rimediata da Jallow ad inizio ripresa ha complicato i piani per i biancocelesti perché, difatto, ha reso più difficile la rimonta ma anche in vista del prossimo match contro il Marina, vista la squalifica.


La formazione anconetana è forse il più brutto avversario contro cui giocare in questo momento in quanto è passato dalla zona playout a quella playoff in poche settimane nelle quali ha inanellato una bella serie positiva. E’ chiaro che il Grottammare deve assolutamente portare a casa la vittoria perché i biancocelesti si trovano in piena zona playout con 20 punti e a tre lunghezze dalla salvezza che ad oggi è rappresentata dai 23 punti del Sassoferrato Genga.

Grottammare-Marina sarà diretta dal Sig. Filippo Pazzarelli di Macerata. Fischio d’inizio fissato per le 14.30.

Condividi questo post: