Gianni dopo Bergamo: «Noi giochiamo sempre per vincere. Il sesto posto resta alla portata»


Il direttore generale è stato l’unico rappresentante della società a parlare dopo lo 0-0 in casa dell’Albinoleffe: «È mancato solo il gol. Presidente soddisfatto per i giovani»…

ANDREA GIANNI (Direttore Generale Samb): «Il mister è squalificato e io sono il solo rappresentante della società quindi sarò io a parlare per tutti. Devo dare atto ai nostri giovani di aver disputato una buona partita. Nel primo tempo abbiamo pagato la pressione della gara perché si tratta di un avversario tosto mentre nella ripresa siamo usciti fuori e abbiamo anche rischiato il vantaggio colpendo una traversa. C’è mancato qualcosa. C’è mancato solo il gol, noi giochiamo sempre per vincere e per questo ho sentito il presidente un po’ contrariato, specie nell’intervallo, ma poi anche alla luce della prestazione finale e di quanto messo in campo dai più giovani si è detto soddisfatto. Mancuso è il capocannoniere dei tre gironi di Lega Pro e non è un caso che la sua assenza si faccia sentire in campo, ma dire che la Samb è dipendente da lui è sbagliato. Siamo settimi e manca ancora qualche partita per finire il campionato quindi il sesto posto resta un obiettivo ampiamente alla portata. Ricordo ancora le parole di Andrea Fedeli alla vittoria del campionato lo scorso anno: dicendo che saremmo arrivati in settima posizione ha ricevuto tanti applausi anche dai più scettici».

Domenico del Zompo

 

QUI la cronaca di Albinoleffe-Samb

QUI le parole del d.g. Gianni dopo la partita

Commenti
Condividi questo post: