Gianni: «A Ravenna abbiamo solo fatto il nostro dovere. Con Capuano possiamo toglierci delle soddisfazioni»


Positivo l’impatto di Capuano, ma la Samb deve restare con i piedi per terra: questo il pensiero di Andrea Gianni in un’intervista al Corriere Adriatico. «Dobbiamo restare con i piedi per terra e vivere settimana per settimana – ha detto il direttore generale rossoblù -; a Ravenna abbiamo fatto solo il nostro dovere, che era quello di vincere la partita. Ora continuiamo su questa strada, poi più avanti tireremo le somme». Il d.g. ha poi parlato del cambio di guida tecnico e dei frutti che finora ha portato:  «Siamo rimasti molto soddisfatti dell’atteggiamento mostrato dai giocatori scesi in campo a Ravenna, che in campo hanno messo la giusta cattiveria e sono stati compatti. Credo che con l’opera che sta svolgendo Capuano ci potremo togliere delle soddisfazioni». Infine le motivazioni – piuttosto chiare – di come si è arrivati a interrompere il rapporto con Francesco Moriero: «Il calcio è legato ai risultati, che poi sono il motore di tutto; Moriero ha pagato perché i risultati non sono stati dalla sua parte».

Redazione

Commenti
Condividi questo post: