Ghirelli: «Senza tifosi non è calcio. I club hanno bisogno del pubblico»



La stagione 2020/21 di Serie C partirà il prossimo 27 settembre, ma ancora non si sa se potrà farlo a porte aperte. Sull’argomento è tornato il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, intervistato da Metropolis. «I club sono ancora più in sofferenza rispetto al passato: le fonti di finanziamento delle società sono stadio, botteghino e sponsor – le parole di Ghirelli -. Con gli stadi chiusi viene meno già una fonte primaria. Senza tifosi non è calcio, è un qualcosa di simile ma non è calcio. Le nostre società hanno bisogno del pubblico, sia in termini di passione che in termini economici». Ancora, però, è troppo presto per sapere se il pubblico potrà tornare ad essere parte attiva nel prossimo campionato di Lega Pro (e non solo): il Ministero dello Sport ha preso tempo per monitorare, nelle prossime settimane, la curva epidemiologica e poi muoversi di conseguenza.


Condividi questo post: