Gente da Serie C. Le pagelle di Samb-Jesina


Nel giorno più importante la Samb mostra gran parte della sue qualità: la difesa è superata solo da una gemma di Frulla, la mediana calamita palle in quantità industriale, davanti ci pensano Titone e Sorrentino…

PEGORIN

6,5

Concentratissimo, rintuzza Carnevali ad inizio gara. Nulla può sulla precisa conclusione di Frulla, che si insacca sotto al sette. Lo stesso centrocampista lo impegna nella ripresa, ma lui risponde presente.

PETTINELLI

6,5

Ordinato su Carnevali o chiunque passi dalle sue parti, una volta, nella ripresa si perde pericolosamente Trudo. Comunque bella prestazione la sua.

FLAVIONI

6,5

Aiuta nel controllo di Trudo, spingendo poco in avanti. Limita bene prima le sfuriate di Pierandrei, poi quelle di Cameruccio. Prestazione senza grosse sbavature.

BARONE

6,5

È lui che dall'inizio del campionato, detta i tempi, facendolo bene anche nel giorno più importante. Preciso sulle palle inattive, dimostra qualche pecca soltanto in copertura. Ma va più che bene così.

SALVATORI

7

Gioca di anticipo sulle avanzate della Jesina che si muove bene negli ultimi metri, ma la sua determinazione ha la meglio quando Cardinali o lo scoppiettante Trudo provano a concludere.

CONSON

7,5

Perfetto negli anticipi: con lui per vie centrali non si passa proprio. Se il campionato lo si ì vinto tanto lo si deve anche alla coppia difensiva formata da lui e Salvatori. Muro.

TITONE

Si vede subito che in stato di grazia: prima colpisce il palo di testa su angolo, poi caparbiamente mette a segno il gol del primo vantaggio. Semina sempre il panico nella retroguardia leoncella. Uomo del destino.

SABATINO

7,5

Finchè ha benzina è davvero incontenibile: i biancorossi se lo vedono spuntare da ogni parte, un autentico martello di centrocampo. Nella ripresa cala "umanamente", ma non molla mai la presa. Monumentale.

SORRENTINO

Là davanti lotta come un ossesso, smarcandosi spesso pur ricevendo pochi palloni. Poi, però, nel momento più importante è prontissimo per firmare il gol del 2-1. Futuro certo.

PALUMBO

6,5

Un po' nervoso ed impreciso in avvio di gara, cresce vistosamente col passare dei minuti. L'apice della sua prestazione è la perfetta parabola che porta al secondo vantaggio.

BALDININI

7

Lui e Sabatino sono i due “sempre presenti” della Samb. Sulla fascia dà una mano in entrambe le fasi di gioco. Con grande freddezza serve l'assist vincente a Sorrentino per il definitivo vantaggio. Esce tra gli applausi. Generoso.

PEZZOTTI

6,5

Tanta grinta quando spinge sulla fascia: prova ad affondare un paio di volte, ma la Jesina è chiusa e riesce ad evitare che il passivo possa aumentare.

CANDELLORI

S.V.

Nei minuti finali rileva l'acciaccato Palumbo e si sfiata sulla fascia.

RAPARO

S.V.

Una manciata di minuti per dare una mano a mantenere il risultato.

Gi.Bo.

Condividi questo post: