Fedeli: “Voglio una squadra all’altezza del pubblico. Ad Alunni ho chiesto spiegazioni”


Le interviste al termine di Samb-Castelfidardo. Il presidente rossoblù: “Non si può soffrire così. Ho chiesto al d.s. perché non avevamo soluzioni alternative a Vallocchia sulla fascia.”…

Franco Fedeli (presidente Samb): Non sono contento per niente, non si può vincere soffrendo così tanto: la Samb deve far valere la sua forza soprattutto in casa e davanti ad un pubblico come questo, mi viene quasi da chiedere scusa ai tantissimi tifosi che c'erano oggi. Noi abbiamo un budget superiore alle altre squadre, il mio compito è di mettere a disposizione le risorse che servono, ma poi voglio vedere i risultati. Senza nulla togliere al ragazzino (Vallocchia ndr) che ho pure rincuorato nell'intervallo, ho chiesto ad Alunni come mai non abbiamo una rosa che permetta altre soluzioni. Debbo ringraziare il nostro portiere che ha salvato la vittoria. L'unica cosa positiva è che siamo primi in classifica, ma io ora ci voglio restare e non voglio rischiare tanto come abbiamo fatto oggi pomeriggio.

Ruben Dario Bolzan (allenatore Castelfidardo): E' stata una partita che si è complicata per via del gol subìto a freddo, mentre stavamo cercando di prendere le misure alla Samb, che certamente è la squadra più attrezzata per la vittoria finale a mio avviso. Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi, forse hanno sciupato troppe occasioni da gol, ma giocare in questo modo in una platea così non era facile ed il Castello ha disputato una bella gara, avremmo meritato il pareggio secondo me. Pensate che ha esordito un '97 che lo scorso anno giocava in Prima Categoria.

Diego Conson (difensore Samb): “Abbiamo disputato una buona gara concedendo al Castelfidardo solo un'occasione da gol; per il resto abbiamo rischiato poco. Sapevamo che si sarebbero coperti rendendo difficile il gol su azione, ma ci prepariamo sempre – in allenamento – sulle palle inattive ed oggi questo lavoro è tornato utile per vincere la partita. La classifica non la guardo, i conti li faremo alla fine.”.

Emanuele Trofo (centrocampista Samb): “Ho avuto qualche crampo e sono dovuto uscire dal campo, d'altronde non giocavo 90 minuti da tanto. Ho dato tutto perché per vincere servono grinta ed aggressività agonistica. Abbiamo creato molte buone occasioni, ma non siamo stati abbastanza bravi nel concretizzarle. Per noi è stato fondamentale trovare il gol in apertura di gara. La forza di questa Samb sta nel gruppo: sono arrivato poche settimane fa, ma è come se fossi a casa.”.

Davide Belelli (difensore Castelfidardo): Premetto che il nostro vero obiettivo è la salvezza, però oggi credo che tutti abbiano visto che il risultato più giusto sarebbe stato un pareggio. Noi abbiamo sciupato troppo in fase di conclusione, avendo due over sulle fasce abbamo cercato di impostare la gara in questo modo, ma abbiamo sciupato troppo. La Samb me l'aspettavo che partisse forte e così è stato, purtroppo per noi.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: