Fedeli realista su Mancuso: «Di fronte a categorie superiori non posso trattenerlo»


Il presidente rossoblù dopo il 5-2 di Bolzano: «Se fosse entrata la palla del 3-3 staremmo parlando di un’altra partita». Sull’attaccante: «Di mercato adesso non voglio sentir parlare»…

Franco Fedeli, dopo la bella vittoria contro il SudTirol, è soddisfatto, molto, per la prestazione dei suoi, ma con le solite remore

 «Se fosse entrata la palla del 3 a 3 ora staremmo parlando di un’altra partita. Questo era un avversario tosto, ma alla nostra portata: con Venezia e Parma ci abbiamo messo del nostro. Il ritiro? Ha fatto bene Santa Rita, andateci tutti. L’approccio dopo il gol subìto mi è piaciuto, ma dopo il vantaggio ci siamo abbassati troppo. Il gol del 3 a 2 è stata una mezza “cappellata” del portiere, che poi si è fatto anche ammonire: si sa che se perdi tempo dall’inizio, prima o poi ti secca»

Copre, poi, di cenere il tizzone ardente del mercato intorno al mercato di Mancuso:

«Io di mercato non voglio sentir parlare, parliamo d’altro. Sono contento per Mancuso e se il prossimo anno dovesse trovarsi a giocare in una serie più importante ce lo manderei volentieri perché non posso trattenerlo».

Domenico del Zompo

Condividi questo post: