Fedeli Jr: «Esonerare Sanderra? Il presidente ci aveva pensato. Ad Ancona voglio una reazione di carattere»


Parla l’amministratore delegato della Samb: «Il presidente dopo la sconfitta col Santarcangelo era furente, ma poi insieme abbiamo capito che non avrebbe avuto senso cambiare tecnico ora»…

«Le decisioni del Tribunale Federale? Penso che giustizia sia stata fatta». Così Andrea Fedeli commenta gli sviluppi della vicenda che aveva provocato i deferimenti in casa Samb e che rischiava di comportare una penalizzazione in classifica.

Una notizia che ha dato un po’ di tranquillità ad un ambiente, quello sambenedettese, che sta cercando di compattarsi in uno dei momenti più difficili della stagione: due punti nelle ultime cinque partite, mister Sanderra sulla graticola ed il pubblico che durante e dopo la partita col Santarcangelo ha manifestato il suo malcontento per un trend che rischia di compromettere l’accesso ai play off.

«Dobbiamo ritrovare un po’ di tranquillità – dice l’amministratore delegato della Samb –. Penso sia evidente, però, che alcune critiche nei confronti di giocatori ed allenatore siano un po’ prevenute».

I numeri, però, parlano chiaro: nelle ultime settimane quella di Sanderra è stata una via crucis, con due pareggi e tre sconfitte dopo il 2-0 imposto alla Reggiana. Il tecnico laziale ha detto di non aver mai pensato alle dimissioni, ma la società, dal canto suo, ha fatto lo stesso?

«Devo ammettere che a caldo il presidente ha pensato all’esonero – dice Andrea Fedeli –: subito dopo la partita era furente, ma poi assieme abbiamo capito che non avrebbe avuto senso cambiare allenatore giunti a questo punto della stagione».

Da Sanderra e dalla squadra, però, società e tifosi ora si aspettano un netto cambio di passo, già a partire dal match di domenica in casa dell’Ancona.

«Quella di domenica sarà una partita importantissima: negli ultimi turni l’Ancona ha dimostrato di non essere spacciata togliendosi anche belle soddisfazioni come la vittoria di Parma. Noi, però, dobbiamo assolutamente vincere. Dalla Samb mi aspetto una reazione di carattere».

Daniele Bollettini

Condividi questo post: