Fedeli e quelle multe che non vanno giù: «Pago per colpe di altri»


Una settimana abbastanza dura tra le critiche per il mercato, la sconfitta patita a Salò, e la mannaia del Tribunale Federale Nazionale. Il presidente Fedeli si dice deluso, maggiormente, dalle ammende subite:

«Queste sanzioni… Ho subito un torto senza fare niente. – ha ammesso a VeraTv – Sono molto amareggiato. La sconfitta a Salò ci poteva pure stare, ma questa storia delle sanzioni non mi è proprio piaciuta. Non posso pagare per colpa degli altri: 40mila euro e due mesi di deferimento mi sembrano uno sproposito. Non è un calcio che mi piace. Rimedieremo: intanto il medico non c’è più, con la società di sicurezza parleremo. Qui facciamo le cose seriamente, a questo punto saranno meglio le società che falliscono…».

Condividi questo post: