Fedeli duro: «Troppe multe, i tifosi lo sanno che ci tengono di mira»


Il presidente della Samb non ha digerito la multa per petardi: «Ho fatto dei sacrifici per allestire una squadra competitiva, non mi va di pagare le cose degli altri»…

Franco Fedeli si rivolge in maniera diretta ai tifosi della Samb dopo la multa che è stata inflitta alla società rossoblù per l'esplosione di alcuni petardi in occasione della partita con la Feralpisalò: «Non sono per niente contento di queste continute multe. Ho fatto dei sacrifici per allestire una squadra competitiva e non mi va di pagare le cose degli altri – ha detto il numero uno rossoblù al Corriere Adriatico -. Se la devono piantare (riferito ai tifosi) con i fumogeni e i petardi, altrimenti la pianto io». Parole forti, anche se la minaccia di andar via da San Benedetto sembra un po' eccessiva visto il legame affettivo e lavorativo che sembra crescere sempre più tra la famiglia Fedeli e la Riviera delle Palme. Il messaggio rivolto ai tifosi, però è chiaro: «Ogni partita una multa, e poi loro lo sanno che ci tengono di mira per queste cose».

Redazione

ABBONAMENTI, RAGGIUNTA QUOTA 2000

Condividi questo post: