Ecco il Mercante in Fiera sambenedettese. A realizzarlo Luca Addarii, cuore rossoblù


Il giovane calciatore sambenedettese, grande appassionato di arti grafiche, è riuscito a coniugare l’arte e le tradizioni sambenedettesi reinventando il popolare gioco da tavola…

Da “Lù Torriò” a “Lù fare”, da “Le Palme” a “Lù Monte de la Croce”: sta per arrivare il primo Mercante in Fiera made in San Benedetto. Un’iniziativa portata avanti da Luca Addarii, calciatore sambenedettese ora al Castignano, ma anche portacolori della Samb Beach Soccer. Il 22enne, grande appassionato di arti grafiche, nei mesi scorsi aveva già dato prova di saper conciliare perfettamente l’arte con la tradizione sambenedettese attraverso il marchio “Made in SBT”; l’ultimo sua idea ne è la riprova. Al termine di un’accurata ricerca Addarii ha rielaborato a livello grafico 40 simboli della sambenedettesità: dal Ballarin al lungomare, dai buatti alle balaustre, passando naturalmente per la Samb. Un modo nuovo di pensare uno tra i giochi più utilizzati nel periodo natalizio, utile anche a riscoprire le tradizioni della città. Le carte, a partire da sabato 3 dicembre, saranno in vendita presso Terzo Tempo Store, situato in viale dello Sport 174 a Porto d’Ascoli. A curare la produzione anche la storica serigrafia sambenedettese “Copyright Snc”.

Redazione

Condividi questo post: