Domenico Serafino, arriva il fallimento per la Sudaires


CHIETI-SAMB 1-1, I ROSSOBLÙ PASSANO AI RIGORI
Debiti non saldati, non solo con la Powergrass per i noti lavori allo stadio Riviera delle Palme: questo alla base della decisione del Tribunale di Milano, sezione fallimentare, che nei giorni scorsi ha dichiarato il fallimento della Sudaires srl, la società di Domenico Serafino e del figlio Francesco che fino a pochi mesi fa ha detenuto tutte le quote della S.S. Sambenedettese, prima che anche in quel caso sopraggiungesse il fallimento.

Stavolta, a presentare l’istanza sono state la Powergrass, per i lavori effettuati allo stadio Riviera delle Palme che sono stati saldati solo in parte dalla Samb (e per cui ora l’azienda è determinata a presentare il conto al Comune di San Benedetto del Tronto, in quanto proprietario dell’impianto) e la Sds Strategic (che vanta con la Sudaires un credito inferiore, di circa 6.000 euro). Nel dispositivo del Tribunale viene tra l’altro indicato come “i costi della produzione del 2020 erano 383.996,42 ed il valore della produzione al 31.12.2020 era di euro ZERO, con ricavi confermati a ZERO anche al 30.6.2021. Ciò dimostra la sostanziale perdita della continuità aziendale per generare flussi idonei a pagare gli ingenti debiti delle parti ricorrenti”.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Commenti