Di Pasquale elegante, Gelonese in crescita: Samb-Triestina, LE PAGELLE



LA CRONACA DI SAMB-TRIESTINA

FEDELI: «POTEVAMO ANCHE PORTARLA A CASA»

ROSELLI: «PAREGGIO GIUSTO, MA…»

PEGORIN           6

Terza gara consecutiva da titolare per l’highlander dell’era Fedeli, che allunga a 180’ la sua imbattibilità. Respinge una botta dal limite scoccata da Coletti ed è attento su un fendente di Petrella.

ZAFFAGNINI      6

Piazzato da centrale dopo l’uscita immediata di Biondi. Non sempre ben posizionato sui calci da fermo avversi. Si fa apprezzare in anticipo.

BIONDI               S.V.

Purtroppo istantaneamente out per un risentimento muscolare, un vero peccato!

DI PASQUALE    6,5

Esce spesso dalla retroguardia palla al piede e testa alta, ribadendo qualità tecniche non comuni per un difensore. Talora centrocampista aggiunto.

RAPISARDA       6

Recuperato all’ultimo minuto, il capitano comincia scavallando lungo l’out destro. Pian piano però riduce la spinta offensiva e controlla la sua zona per limitare i rischi. Comunque encomiabile.


ROCCHI             6

Confermato da mezzala destra, alterna buona visione di gioco ad errori in appoggio. Sfiora il palo sinistro con un diagonale basso. Per la prima volta disputa l’intero match.

GELONESE         6,5

Centro gravitazionale, che comanda il pressing rossoblù. Prova a recuperare le seconde palle, anche se talvolta va a vuoto. Si sta calando nel ruolo.

SIGNORI             6

Cerca frequentemente gli inserimenti, ma pecca di concretezza. Ha il merito comunque di infastidire costantemente il portatore di palla avversario, prima di uscire una volta ammonito.

CECCHINI           6

Supporta la manovra, scendendo spesso sulla sinistra, anche se raramente arriva al cross. Deve comunque prestare attenzione allo sgusciante ex Teramo Petrella. Lo argina bene.

CALDERINI         6

Oscilla per tutto il fronte d’attacco, impegnando in respinta Valentini. Peccato che vanifichi una clamorosa ripartenza a metà primo tempo, sprecando malamente l’assist. Prova a incunearsi, ma risulta un tantino lezioso.

STANCO             6

Si stende il più possibile ma non arriva su un insidioso traversone di Rapisarda e gira a lato un assist rasoterra di Cecchini. Calamita i raddoppi difensivi friulani e per l’aitante “puntero” non è mai agevole districarsi. Sempre generoso però.

CELJAK                6

Subito in campo il neo-acquisto da centrale destro al posto dell’infortunato Biondi. È evidente che debba carburare e non sempre la tempistica degli interventi è corretta, ma fisico e muscoli ci sono.


ILARI                   S.V.

Rimpiazza Signori per conferire gamba e freschezza in mezzo al campo.

DI MASSIMO     S.V.

Disputa lo scampolo finale in luogo di Calderini.


Alessio Perotti

Condividi questo post: