Di Filippo guarda lontano: «Giocando come sappiamo metteremo in difficoltà anche Parma e Venezia»


Per Palladini è un elemento imprescindibile. Il difensore vede la sua duttilità anche come sfida personale: «Non mi dispiacerebbe giocare tutta la stagione sulla fascia…»

«È importante dare continuità alle prestazioni e ai risultati perché in questa categoria bisogna averne. – Nicolas Di Filippo, difensore 23enne di Guardiagrele (come un certo Gianluca Colonnello) ha le idee chiare – Non guardiamo la classifica, ma affrontiamo il campionato gara per gara: adesso c’è il Forlì e vogliamo giocarcela meglio possibile, poi verranno le altre. Sento grande fiducia da parte del mister e penso che la mia duttilità aiuti in questo, perché può essere molto utile negli equilibri in campo. A destra mi trovo molto bene, non mi dispiacerebbe giocare sulla fascia tutta la stagione, anche per vedere come riesco ad affrontare le gare, vedo in maniera molto positiva il mio impiego sull’esterno».

 Un dato, non solo statistico, rinfranca lo spirito dei rossoblù:

«Abbiamo mantenuto la porta imbattuta contro il Fano: non prendere gol è fondamentale nell’equilibrio della gara».

Spazzate via le critiche che aleggiavano su una sconosciuta Samb in versione estiva. Adesso la squadra del presidente Fedeli marcia in quarta posizione (con una gara da recuperare):

«Mi aspettavo un inizio così, questo è un gruppo con grosse qualità. Sapevo che saremmo usciti da subito pur avendo avuto difficoltà nel precampionato. La forza di questo gruppo sta venendo fuori».

Godere del momento, con i piedi per terra e sempre concentrati:

«Abbiamo analizzato gli errori commessi nella gara contro il Mantova:  è stata una partita molto utile per permetterci di capire come affrontare il resto della stagione evitando distrazioni. – Nel prossimo mese la Samb incontrerà le regine del marcato del Girone B di Lega Pro, nobili decadute – Venezia e Parma? Saranno partite molto impegnative, ma se saremo compatti ed organizzati sarà dura anche per i nostri avversari».

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: