Danza orientale: Maria Grazia Baiocchi all’Eidac 2021


La danzatrice di origini sambenedettesi Maria Grazia Baiocchi ha partecipato a Cancun, in Messico, nelle scorse settimane alla nona edizione dell’Eidac, Encuentro Internacional de Danzas Árabes en Cancún, uno dei maggiori eventi mondiali di Belly Dance, che vede come direttore del corpo di ballo e coreografo il noto artista argentino Pablo Acosta.

«Quando lo scorso agosto mi è arrivata la mail che mi annunciava che ero stata selezionata per fare parte del Ballet Eidac 2021 – racconta la Baiocchi – sono stata colta da incredulità e stupore, ma anche da tanta gioia. Dopo quasi due anni di fermo sarei tornata a ballare in un contesto di altissimo livello e ho subito intensificato gli allenamenti per prepararmi al meglio»

Il prestigioso corpo di ballo, costituito da dieci danzatrici, è stato scelto tra circa 90 partecipanti al casting, svoltosi su scala mondiale e questo rende ancora più importante il traguardo raggiunto dall’artista picena. «Ci siamo riunite alcuni giorni prima l’inizio dell’evento con il coreografo – prosegue – e abbiamo provato infinite volte i numeri che abbiamo portato con successo sul palcoscenico del teatro dell’hotel Seadust di Cancún, non una sala congressi o un salone, ma un grande teatro presente nella struttura alberghiera. Rientravo ogni sera in camera distrutta ma soddisfatta di me stessa per quello che stavo ottenendo, anche perché per me non c’era solo lo sforzo tecnico e fisico da affrontare, ma anche quello linguistico. Io parlo e capisco bene lo spagnolo ma rimane il fatto che non è la mia lingua e poi avevo la responsabilità di rappresentare il mio paese».

Ma l’esperienza messicana per la danzatrice rivierasca è stata anche una preziosa occasione per visitare un paese ricchissimo di storia. «Ho approfittato di questa occasione – conferma – per visitare il complesso archeologico di Chichén Itzá con la celebre piramide di Kukulkan con il campo del gioco della pelota e Tulum, che ospita un altro straordinario gioiello, le rovine di una città maya sulla spiaggia».

Maria Grazia Baiocchi, dopo una formazione di danza classica, intraprende nel 2003 lo studio della danza orientale. Ha studiato recitazione e ha al suo attivo numerose esperienze teatrali in prestigiosi palcoscenici, come il Teatro G. Verdi e il Politeama Rossetti di Trieste. Si è esibita in trasmissioni televisive, festival ed eventi e insegna dal 2007 e come danzatrice e come coreografa della sua squadra agonistica è premiata al World Belly Dance Championship Nel 2014 e nel 2015 inoltre è stata docente a Danza in Fiera, presso la Fortezza da Basso a Firenze e ha danzato anche al Festival della Danza di Pirano, in Slovenia e a Minorca in Spagna.

Commenti